giovedì, 9 Febbraio 2023

ASCOLTA L'ULTIMO NOTIZIARIO

Banner edizioni
HomeBreaking NewsLotta a devianze e illegalità: controlli intensivi a Conegliano, numerosi sequestri e...

Lotta a devianze e illegalità: controlli intensivi a Conegliano, numerosi sequestri e segnalazioni

Banner edizioni

Polizia, Carabinieri, Finanzieri e Ulss 2 uniti nella lotta alle devianze sociali e all’illegalità in zona Conegliano

E’ stato predisposto nella giornata di ieri dalla Questura di Treviso un servizio di straordinario per l’intemperanza giovanile e il contrasto alle forme di illegalità, devianza sociale e microcriminalità di pattugliamento che ha visto la compresenza della Polizia di Stato, Arma dei Carabinieri, Guardia di Finanza e Polizia Locale e la partecipazione dei dell’Azienda sanitaria della Marca trevigiana.

Sono stati disposti numerosi controlli presso cinque locali della zona di Conegliano e San Vendemiano, anche con verifiche della polizia amministrativa; alcuni esercizi si trovano presso le zone del cosiddetto Biscione e in Viale Italia, ove vi erano state segnalazioni di residenti: sono stati identificati una sessantina di persone, di cui una è stata deferita per violazione del foglio di via da Conegliano.

Sequestrato dagli operatori del Commissariato, con l’ausilio dell’unità cinofila, una quantità di hashish pronta per lo spaccio al dettaglio.

Con l’intervento anche di varie pattuglie del Reparto Prevenzione Crimine e della Polizia locale sono stati controllati un noto circolo in Piazzale Zoppas e un noto locale della movida coneglianese, con verifiche il cui esito verrà riferito nei prossimi giorni.

Sono state accertate violazioni sia penali che amministrative presso una sala scommesse vicino al Centro Conè.

Sono state effettuate anche varie perlustrazioni e controlli su strada: sanzionato dalla Volante un ragazzo brasiliano a Parco Mozart in possesso di uno spinello.
Denunciato inoltre un cittadino di Valdobbiadene classe 1987 sorpreso a guidare in Via Manin in compagnia della propria ragazza del tutto privo di patente in quanto revocatagli anni prima e privo di copertura assicurativa (sequestrata dunque l’autovettura).

E’ stata inoltre sorpresa dalla Volante del Commissariato nel pomeriggio una donna di Farra di Soligo, pronta alla fuga, che aveva rubato presso l’esercizio il Tulipano vari prodotti (boccette di profumo per un valore di 500 euro) a cui aveva strappato la placca antitaccheggio e già caricate nella propria automobile.

Banner edizioni
Banner edizioni
Banner edizioni

Le ultime notizie della provincia di Treviso

Banner edizioni
My Agile Privacy
Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione. Cliccando su accetta si autorizzano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su rifiuta o la X si rifiutano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su personalizza è possibile selezionare quali cookie di profilazione attivare.
Attenzione: alcune funzionalità di questa pagina potrebbero essere bloccate a seguito delle tue scelte privacy