domenica, 4 Dicembre 2022

ASCOLTA L'ULTIMO NOTIZIARIO

Banner edizioni
HomeBreaking NewsTreviso, le mura diventano accessibili alle persone con disabilità

Treviso, le mura diventano accessibili alle persone con disabilità

Banner edizioni

Taglio del nastro per la passerella lungo il lato nord della cinta muraria. Conte: “Ogni anno 500mila euro per abbattere le barriere architettoniche”.

“L’appello che faccio ai trevigiani è quello di non parcheggiare sulla rampa o negli stalli riservati ai disabili. L’accessibilità alle mura parte dal momento in cui una persona scende dalla propria autovettura”.

Sono queste le parole del Sindaco Mario Conte all’inaugurazione della passerella sulle mura: un invito ai trevigiani ad abbattere la prima barriera architettonica che una persona diversamente abile potrebbe incontrare.“Il Comune investe ogni anno 500mila euro per abbattere le barriere architettoniche e si avvale del supporto di un disability manager” ha aggiunto Conte.

Un cantiere, quello della passerella, lungo quattro anni e nato dalla promessa fatta dal primo cittadino alla mamma di un ragazzo diversamente abile che ha segnalato di non poter godere degli spettacoli sulle mura per la non accessibilità alle carrozzine. Da qui l’invito del sindaco di Treviso a “segnalare eventuali difficoltà per risolverle insieme”.

I lavori

I lavori hanno riguardato un tratto di circa un chilometro sul lato Nord della cinta muraria di Treviso: oltre alla rampa per accedere in sicurezza al parcheggio di Piazzale Burchiellati – lunga 86,5 metri (e larga 1,50 metri) con piazzole di sosta in piano intermedie, corrimano e batti piede utile a favorire la mobilità in autonomia per persone con disabilità visive – è stato realizzato il collegamento fra gli stalli per disabili di Viale D’Alviano e le mura. In accordo con la Soprintendenza il percorso è stato realizzato con una miscela di inerti di combinazione cromatica similare alla pavimentazione in ghiaino esistente, soluzione che rappresenta il miglior compromesso in termini di impatto ambientale e resistenza alla percorribilità da parte delle carrozzine.

«A seguito di valutazioni condivise con il Servizio Attività Produttive si è ritenuto opportuno
modificare leggermente il posizionamento delle piazzole mercatali al fine aumentare
gli stalli per disabili e garantire l’accessibilità in sicurezza alle mura anche durante i
giorni dedicati al mercato infrasettimanale», afferma l’assessore ai Lavori Pubblici
Sandro Zampese. «Vogliamo infatti che questo percorso sia fruibile e funzionale alla
quotidianità delle persone».

A completamento dell’intervento sono state ristrutturate tre panchine in legno ed è stata
posta nuova segnaletica tattile nell’attraversamento pedonale di Ponte Fra’ Giocondo.
Inoltre, sono state posate due nuove rastrelliere portabiciclette in zona accesso alle
mura viale D’Alviano e riconfigurati gli stalli di sosta al fine di realizzare un percorso
pedonale sicuro per l’accesso ai plessi scolastici di Viale D’Alviano.

Il sindaco Mario Conte: “Una promessa mantenuta”

«É un sogno che si avvera e una promessa mantenuta»,afferma il sindaco Mario Conte.
«La passerella sulle mura, già aperta e fruibile, rappresenta per noi un importante
traguardo in termini di inclusione, che si aggiunge ai numerosi interventi di abbattimento
delle barriere architettoniche in centro e nei quartieri che stiamo effettuando anche grazie
al prezioso contributo del Disability Manager. Quest’opera nasce dalle richieste delle
persone con disabilità e dalle famiglie e rende accessibile a tutti uno dei luoghi più amati,
suggestivi e storici della nostra Città».

Rodolfo Dalla Mora, disability manager del Comune di Treviso: “Presto fermate della linea 1 a misura di disabile”

“Sono previsti degli interventi in collaborazione con la Mom di sistemazione e adeguamento, ai fini dell’accessibilità, delle piazzolle d’imbarco, dei mezzi di trasporto della linea uno: quindi una linea importante che serve dei servizi fondamentali e questo serve alle persone con disabilità ad essere autonome, compartecipi, ma soprattutto attivi alla vita quotidiana della città” ha dichiarato a margine dell’inaugurazione Rodolfo Dalla Mora, disability manager del Comune di Treviso.

 

Banner edizioni
Banner edizioni
Banner edizioni

Le ultime notizie della provincia di Treviso

Banner edizioni
Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione. Cliccando su accetta si autorizzano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su rifiuta o la X si rifiutano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su personalizza è possibile selezionare quali cookie di profilazione attivare.
Attenzione: alcune funzionalità di questa pagina potrebbero essere bloccate a seguito delle tue scelte privacy