mercoledì, 30 Novembre 2022

ASCOLTA L'ULTIMO NOTIZIARIO

Banner edizioni
HomePadovanoPadova NordVigodarzere, trasformazione digitale: quasi 300 mila euro dal Pnrr

Vigodarzere, trasformazione digitale: quasi 300 mila euro dal Pnrr

Banner edizioni

I tre progetti presentati dal Comune di Vigodarzere e finanziati dal Pnrr sono servizi pubblici on line, archiviazione in cloud e identità digitali spid e cie.

Vigodarzere

Buone notizie per il Comune di Vigodarzere. Il Dipartimento della trasformazione digitale attraverso il Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza ha finanziato tutte le tre richieste che il Comune di Vigodarzere ha presentato: servizi pubblici on line, archiviazione in cloud e identità digitali spid e cie sono i tre progetti che hanno ricevuto complessivamente 291.226 euro da fondi europei.

“Questi tre finanziamenti –  sottolinea il sindaco Adolfo Zordan –  saranno impiegati per rendere la nostra macchina amministrativa ancor più efficiente e l’accesso ad alcuni servizi più rapido e semplice per i cittadini. I nostri uffici comunali sono sempre a disposizione per le pratiche burocratiche, ma sempre più spesso i cittadini preferiscono effettuarle direttamente dal computer di casa o dal telefonino, con meno dispendio di tempo e risorse. Stiamo anche cercando di interfacciarci in maniera più diretta possibile con la cittadinanza, raccogliendo attraverso un apposito menu posto sul sito internet comunale le segnalazioni e le richieste di informazioni”.

Per rendere i servizi sempre più efficienti dal punto di vista tecnologico, il Comune di Vigodarzere ha partecipato a tre avvisi inseriti all’interno del Pnrr e dedicati alla trasformazione digitale, ottenendo per tutti il finanziamento.

Per l’avviso Misura 1.4.1 “Esperienza del Cittadino nei servizi pubblici” il Comune ha ottenuto 155.234 euro per migliorare il rapporto con gli utenti tramite l’implementazione del sito comunale e dei servizi pubblici digitali. Questo significa mettere a disposizione dei cittadini in maniera facile, veloce e trasparente la documentazione di cui hanno necessità.

Altri 14mila euro sono arrivati tramite l’avviso Misura 1.4.4. “Estensione di utilizzo delle piattaforme nazionali di identità digitale SPID CIE” per l’adozione di entrambe le piattaforme di identità digitale e il loro miglioramento. Questo consentirà maggiore sicurezza e facilità di integrazione tra web, telefoni, app.

Infine, l’ultimo investimento 1.2 “Abilitazione al cloud per le PA locali” per il quale il Comune aveva chisto il finanziamento, è quello collegato all’obbligo, introdotto dal decreto legge 76 del 2020 sulla semplificazione e innovazione digitale, che impone alle pubbliche amministrazioni di migrare i propri Centri elaborazione dati verso ambienti cloud, sostituendo i programmi installati sui dispositivi in uso alle amministrazioni locali con risorse informatiche accessibili tramite internet. Per questo servizio a Vigodarzere sono stati assegnati 121.992 euro. (n.m.)

Banner edizioni
Banner edizioni
Banner edizioni

Le ultime notizie della provincia di Padova

Banner edizioni
Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione. Cliccando su accetta si autorizzano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su rifiuta o la X si rifiutano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su personalizza è possibile selezionare quali cookie di profilazione attivare.
Attenzione: alcune funzionalità di questa pagina potrebbero essere bloccate a seguito delle tue scelte privacy