domenica, 29 Gennaio 2023

ASCOLTA L'ULTIMO NOTIZIARIO

Banner edizioni
HomeSportCalcio C, Vicenza cala il poker alla Triestina

Calcio C, Vicenza cala il poker alla Triestina

Banner edizioni

Al Menti finisce 4-0 per il Lane: partita chiusa nel primo tempo.

Tutto facile contro la Triestina, sempre più inguaiata nelle zone basse della classifica. Apre le danze, dopo 8’ con Ronaldo al 9′ su rigore, raddoppia Rolfini al 32′ su assist di Ferrari, al 34′ conclusione imprendibile di Greco, chiude di discorsi al 89′ Stoppa con un tiro sotto la traversa. Questo il commento di mister Francesco Modesto. “Siamo stati compatti. Chi ho messo in campo dall’inizio ha dato dei grandi segnali, facendo un’ottima gara portando avanti delle situazioni provate in settimana. I ragazzi mi hanno dato grande disponibilità, hanno mezzi importanti e credono in quello che fanno. Ho detto sempre loro che se hanno il piglio giusto e non perdono i contrasti, giocando aggressivi, le loro qualità poi escono fuori. Così poi riescono ad esaltarsi. Anche nel secondo tempo abbiamo tenuto bene il campo, dobbiamo essere magari più bravi nel tenere palla, anche se non abbiamo sofferto particolarmente. Non basta quello che abbiamo fatto, dobbiamo continuare a lavorare e migliorarci, ma ho visto un gruppo in cui tutti hanno voglia di migliorarsi, giorno dopo giorno. Abbiamo resettato, ho visto un gruppo in cui tutti vogliono partecipare al lavoro che cerco di svolgere in allenamento, da quando sono arrivato. Però non basta, dobbiamo continuare a battere il ferro finché è caldo, perché quello che si fa in allenamento poi torna fuori in partita. Concentrazione, essere professionali. Non bisogna mai accontentarsi, perché se uno si accontenta, non migliora. Cerco di dare a tutti la possibilità di fare parte di questa squadra. L’atteggiamento nostro è quello di essere sempre e comunque molto aggressivi in avanti, sono stati bravi a vincere tanti duelli ed è quello che vogliamo per far uscire le nostre qualità individuali.” Il pubblico? “L’atteggiamento della squadra deve portare il pubblico dalla nostra parte, deve amplificare i tifosi, perché se mettiamo voglia, recuperiamo palloni, andiamo sui contrasti, lo stadio ci spinge ed è normale che tre goal siano arrivati proprio sotto la Curva.”

Banner edizioni
Banner edizioni
Banner edizioni

Le ultime notizie

Banner edizioni
My Agile Privacy
Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione. Cliccando su accetta si autorizzano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su rifiuta o la X si rifiutano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su personalizza è possibile selezionare quali cookie di profilazione attivare.
Attenzione: alcune funzionalità di questa pagina potrebbero essere bloccate a seguito delle tue scelte privacy