lunedì, 6 Febbraio 2023

ASCOLTA L'ULTIMO NOTIZIARIO

Banner edizioni
HomeVenezianoCavarzereIntervista al Sindaco di Cavarzere Pierfrancesco Munari a un anno dalla sua...

Intervista al Sindaco di Cavarzere Pierfrancesco Munari a un anno dalla sua elezione

Banner edizioni

Intervista al primo cittadino di Cavarzere: “Il risultato di cui sono più orgoglioso è l’assunzione di personale”

Esattamente un anno fa Pierfrancesco Munari indossava per la prima volta la fascia tricolore da sindaco. Un vero e proprio battesimo del fuoco, il suo: nelle ore immediatamente successive all’insediamento dovette confrontarsi con un forte maltempo che creò gravi disagi alla città. Da allora il cammino non è stato sempre facile e in discesa, con ripercussioni locali di problemi nazionali (vedi la guerra in Ucraina e il caro energia) e anche qualche tegola prettamente cavarzerana.

Sindaco, ripensando a questo anno cosa prova? Se l’aspettava così questa esperienza, oppure più facile o più dura?

“Sinceramente non posso dire se la credevo più o meno dura, perché non abbiamo neanche avuto il tempo di lamentarci o pensare e ci siamo messi subito al lavoro. L’importante, secondo me, è che si sia costruito un bel team di lavoro anche con gli assessori, con i dipendenti, e che sia stata data al mandato l’impostazione che volevamo. Ci siamo messi subito all’opera per portare a casa i risultati, per la programmazione futura”.

Quale il risultato di cui è più orgoglioso in questo primo anno?

“Sicuramente l’assunzione del personale: abbiamo fatto due concorsi, uno per i vigili e uno per amministrativi e così siamo riusciti ad aumentare la forza lavoro, che è fondamentale per portare a casa i progetti”.

A proposito della macchina amministrativa: anche se la conosceva già quando era all’opposizione, ora che è sindaco come è stato rapportarsi all’apparato burocratico?

“Effettivamente c’è molta burocrazia. Io vengo dal privato come libero professionista e mi rendo conto che c’è una visione completamente diversa. Però stando attenti e facendo lavorare gli assessori per ogni ambito di competenza credo che i risultati si possano trovare, magari con qualche ritardo rispetto al privato, però sicuramente abbiamo brave persone che lavorano”.

A proposito della squadra di governo, è soddisfatto? La riconfermerebbe a un anno di distanza?

“Sì, assolutamente sì. Son soddisfatto, abbiamo una squadra coesa. Consideri che, al di là dell’ordinaria amministrazione, quest’anno abbiamo avuto due grosse problematiche: una è quella del caro energia, che ha colpito non solo le famiglie ma anche i nostri conti. La seconda è quel debito fuori bilancio di 700mila euro (per il cosiddetto “lodo San Silvestro”, ndr) che mi son trovato sulle spalle. È ovvio che son due cose che vanno a condizionare molto l’operatività del mio mandato, però non ci scoraggiamo e cercheremo di affrontare al meglio tutte le problematiche”.

Il momento più bello e il momento più brutto di quest’anno?

“Beh il momento più bello, se ci penso, è stato quando ho vinto (ride, ndr). Quanto al momento brutto, credo la tegola dei 700mila euro fuori bilancio, perché veramente ha un po’ tarpato le ali ai miei progetti”.

I rapporti con l’opposizione non sono sempre stati sereni.

“Io sono sempre a disposizione, parlo con tutti. A volte però sono stato attaccato su cose ingenerose. Scusi se ritorno sempre sullo stesso problema, ma sul debito fuori bilancio hanno voluto scaricare le colpe. Come ha ammesso la stessa consigliera di minoranza Crocco, non si tratta di una mia responsabilità, mentre qualcuno giocava a fare un po’ la caccia alle streghe. Però voglio dire che ho grandissima stima della minoranza e mi auguro che sui grandi progetti che abbiamo in programma a breve ci sia una collaborazione leale e non una presa politica di posizione”.

Giorgia Gay

Banner edizioni
Banner edizioni
Banner edizioni

Le ultime della provincia di Venezia

Banner edizioni
My Agile Privacy
Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione. Cliccando su accetta si autorizzano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su rifiuta o la X si rifiutano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su personalizza è possibile selezionare quali cookie di profilazione attivare.
Attenzione: alcune funzionalità di questa pagina potrebbero essere bloccate a seguito delle tue scelte privacy