martedì, 31 Gennaio 2023

ASCOLTA L'ULTIMO NOTIZIARIO

Banner edizioni
HomePadovanoPadovaPadova, sopralluogo per parcheggio scorretto di bici e monopattini

Padova, sopralluogo per parcheggio scorretto di bici e monopattini

Banner edizioni

Sopralluogo degli assessori Ragona e Bonavina con i responsabili delle aziende che noleggiano i mezzi per trovare soluzioni praticabili

Mostrare alle ditte che hanno in gestione i servizi di monopattini e biciclette a flusso libero,  – BitMobility, Dott e Ridemovi – le situazioni che si verificano e creano problemi ad altri utenti, come ad esempio gli intralci sui marciapiedi, in modo da poter elaborare insieme azioni e proposte per limitare i disagi. Sono questi gli obiettivi del sopralluogo svolto dagli assessori Andrea Ragona e Diego Bonavina nel centro storico, in via Facciolati e nelle laterali del quartiere e zona del Portello.

Andrea Ragona

E’ stata un’occasione di confronto con le aziende per immaginare insieme azioni future per regolare la gestione della sosta di questi mezzi.- dichiara l’assessore alla mobilità Andrea RagonaSignificativo il fatto che in circa due ore di sopralluogo abbiamo incontrato un numero veramente limitato di biciclette o monopattini parcheggiati male, ma abbiamo trovato almeno una decina di auto parcheggiate sulle strisce pedonali, sulle ciclabili o in corrispondenza di rampe contro le barriere architettoniche. Questo per me significa che la maleducazione e il non rispetto degli altri utenti della strada non dipende dal mezzo che si conduce, ma da chi lo conduce. Credo sia importante da parte nostra individuare forme di sensibilizzazione su questo tema

Diego Bonavina

Un pomeriggio importante in cui ci siamo confrontati su alcune possibili azioni per limitare i disagi, in particolare su come potenziare le sanzioni da parte delle stesse aziende che hanno già in essere diversi meccanismi per risalire agli utenti che non rispettano il codice della strada e le regole del buon senso. –  afferma l’assessore alla sicurezza Diego Bonavina Abbiamo ipotizzato anche di poter procedere con la sospensione del servizio per chi commette più di un’infrazione segnalata. Valuteremo la possibilità di creare delle zone di parcheggio ben evidenti in alcuni quartieri, in modo da limitare al massimo le soste che possono creare disagi. Nelle prossime settimane ci riaggiorneremo con le aziende per arrivare a proposte concrete, e condivideremo queste riflessioni anche con la polizia locale, per arrivare a mettere in campo azioni univoche e più incisive.

Sanzioni

Da qualche mese siano state messe in campo alcune azioni per gestire al meglio la sosta di questi mezzi. Ad esempio attraverso le stesse applicazioni gli utenti possono usufruire di incentivi di diverso tipo per chi parcheggia in determinate zone selezionate. Proprio su questo tema è intenzione dell’amministrazione individuare le modalità per destinare alcune aree a parcheggio rendendole evidenti con segnaletica orizzontale e verticale. Inoltre le stesse aziende, sulla base di segnalazioni da parte dei cittadini o degli stessi operatori, hanno emesso nel mese di ottobre quindici sanzioni, risalendo all’ultimo utente che aveva utilizzato il mezzo. Questo tipo di sanzione viene scalato direttamente dalla carta di credito utilizzata per la registrazione alla app.

I numeri

Il servizio di mobilità in sharing a flusso libero continua ad essere molto apprezzato dai padovani e conta ormai circa 40.000 utenti per le biciclette e oltre 70.000 per i monopattini. Inoltre il mese di ottobre ha visto un aumento di circa il 16% di utenti attivi rispetto al mese precedente.
Per tutti i mezzi il tempo medio del noleggio è di 11 minuti e la lunghezza media del tragitto è di circa due chilometri, a conferma del fatto che il sistema completa un servizio di mobilità integrata che tiene in considerazione anche autobus e tram, prediligendo i mezzi in sharing per il cosiddetto “ultimo miglio”.

 

 

Banner edizioni
Banner edizioni
Banner edizioni

Le ultime notizie della provincia di Padova

Banner edizioni
My Agile Privacy
Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione. Cliccando su accetta si autorizzano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su rifiuta o la X si rifiutano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su personalizza è possibile selezionare quali cookie di profilazione attivare.
Attenzione: alcune funzionalità di questa pagina potrebbero essere bloccate a seguito delle tue scelte privacy