giovedì, 9 Febbraio 2023

ASCOLTA L'ULTIMO NOTIZIARIO

Banner edizioni
HomePadovanoPioveseTognana, in arrivo il Bosco Vivo al posto del campo sportivo

Tognana, in arrivo il Bosco Vivo al posto del campo sportivo

Banner edizioni

Un nuovo Bosco Vivo con 430 esemplari di alberi e arbusti autoctoni sorgerà al posto del campo sportivo di Tognana

Nuova vita per il campo sportivo di Tognana pronto a diventare un polmone verde a servizio della frazione e dell’adiacente zona artigianale. E’ il risultato di progetto che mira alla riqualificazione di un’area da anni inutilizzata e priva di ogni interesse da parte delle locali associazioni sportive. Il futuro “Bosco Vivo” crescerà in via Montagnon, adiacente alla scuola dell’infanzia, e si svilupperà su una superficie di 5.570 metri quadrati di cui 4.125 dedicati alla piantumazione, destinato a
ospitare circa 430 esemplari di specie di alberi e arbusti autoctoni.

Tutto è nato con l’adesione del Comune al progetto “Un Bosco Vivo in ogni Comune” avviato dalla Provincia e dall’associazione Spiritus Mundi per promuovere la realizzazione di aree boscate tipiche del proprio territorio, quali centri dedicati alla produzione di servizi eco-sistemici per i riconosciuti benefici effetti sulla qualità dell’aria, sul clima locale, sui livelli di rumore, sulla stabilità del suolo, sulla conservazione della biodiversità, nonché sugli aspetti socio-economici, educativi e identitari nei confronti delle popolazioni residenti. A fine ottobre c’è stato l’evento per la piantumazione al quale sono invitati a partecipare attivamente gli alunni della scuola dell’infanzia e i loro genitori, i quali, aiutati dai volontari dell’associazione, hanno messo a dimora le piante che daranno origine al nuovo “Bosco Vivo”. Un momento aperto a tutta la cittadinanza perché la partecipazione attiva possa diventare sempre più occasione per la diffusione di un’educazione e sensibilizzazione riguardanti le tematiche ambientali.

“Si tratta di una riqualificazione importante – dice il vicesindaco Lucia Pizzo che conduce in porto alcuni obiettivi educativi e ambientali che portano speranza per il futuro. Il parco confina con la scuola dell’infanzia e i bimbi potranno fruirne. Tutti i bambini sono stati invitati a piantare un alberello, tutte essenze autoctone acquistate dal vivaio forestale della Regione”.

Alessandro Cesarato

Banner edizioni
Banner edizioni
Banner edizioni

Le ultime della provincia di Padova

Banner edizioni
My Agile Privacy
Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione. Cliccando su accetta si autorizzano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su rifiuta o la X si rifiutano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su personalizza è possibile selezionare quali cookie di profilazione attivare.
Attenzione: alcune funzionalità di questa pagina potrebbero essere bloccate a seguito delle tue scelte privacy