domenica, 4 Dicembre 2022

ASCOLTA L'ULTIMO NOTIZIARIO

Banner edizioni
HomePadovanoConselvanoUn nuovo Polo Sociale a Olmo di Tribano: servizio a 14 Comuni...

Un nuovo Polo Sociale a Olmo di Tribano: servizio a 14 Comuni grazie ai volontari della Croce Rossa

Banner edizioni

Nel Polo sociale di Olmo generi di prima necessità, sportello sociale e ideazione di nuove attività rivolte ad anziani, giovani e ai più bisognosi.

Un servizio ancora più radicato e attivo sul territorio, dopo le migliaia di ore svolte ogni anno dai volontari. Un passo avanti per tutto il territorio con l’apertura del nuovo Polo Sociale allestito a Olmo di Tribano, concesso al Comitato Croce Rossa di Due Carrare, che ha competenza su un vasto territorio di 14 Comuni: Due Carrare, Battaglia Terme, Pernumia, Cartura, Bovolenta, San Pietro Viminario, Terrassa Padovana, Tribano, Conselve, Bagnoli di Sopra, Arre, Candiana, Anguillara Veneta e Agna. Infatti i sindaci non hanno voluto mancare al taglio del nastro della nuova struttura che già rappresenta un punto di riferimento per tutto il territorio.

Il Comitato Croce Rossa di Due Carrare, aperto dal 2016 e guidato dal presidente Anthony Addis, ha all’attivo 170 volontari e ad oggi sta aiutando 130 famiglie per duemila ore di lavoro. A queste se ne aggiungono altre 2.500 per il trasporto sociale e 2.800 per le attività di tutela della salute e assistenza sanitaria.

Nel Polo sociale di Olmo i volontari possono raccogliere e stoccare generi di prima necessità, incrementare lo sportello di sociale e organizzare nuove attività rivolte ad anziani, giovani e ai più bisognosi.

In occasione del taglio del nastro sono stati presentati anche i nuovi mezzi in dotazione ai volontari. Si tratta di un Fiat Doblò, acquistato grazie alla raccolta fondi “Metti in moto la solidarietà”, aperta proprio nell’anno del Covid. La sottoscrizione ha permesso di comprare il nuovo mezzo del valore di quasi 30 mila euro, attrezzato con una pedana idraulica per il trasporto delle persone con difficoltà motoria.

A questo si aggiunge il furgone Fiat Fiorino, donato da una ditta del padovano e a disposizione per le attività di consegna di viveri e farmaci o in caso di emergenze. In dotazione anche una nuova sedia montascale motorizzata di ultima generazione, del valore di 4 mila euro, che permette di rendere più comodo e sicuro il trasporto di persone non deambulanti su scale e salite.

Il sindaco di Tribano: “Una grande emozione vivere insieme ai miei colleghi sindaci l’inaugurazione del nuovo polo sociale”

“La nostra vecchia scuola di Olmo ha ripreso nuova vita –spiega il sindaco di Tribano Massimo Cavazzana grazie ai tantissimi volontari dea Croce Rossa che la “abitano” tutti i giorni. Il volontariato ha saputo unire noi tutti 14 comuni del territorio. È stata una grande emozione vivere insieme ai miei colleghi sindaci l’inaugurazione del nuovo polo sociale. Il nostro assessore al sociale Alberto Bicciato ha citato le parole di Papa Francesco “nel volontariato uno più uno non fa due bensì tre!”. In questa occasione anche noi sindaci abbiamo dimostrato che le nostre forze unite insieme fanno la differenza. Noi abbiamo messo la struttura ma è il lavoro di tutti  che permette che questa meravigliosa associazione possa rendere il suo indispensabile operato nei nostri territori arrivando dove noi strutture pubbliche non sempre riusciamo”.

Banner edizioni
Banner edizioni
Banner edizioni

Le ultime della provincia di Padova

Banner edizioni
Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione. Cliccando su accetta si autorizzano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su rifiuta o la X si rifiutano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su personalizza è possibile selezionare quali cookie di profilazione attivare.
Attenzione: alcune funzionalità di questa pagina potrebbero essere bloccate a seguito delle tue scelte privacy