lunedì, 15 Aprile 2024
HomeTrevigianoLa Pro loco di Quinto chiude l'anno col sorriso

La Pro loco di Quinto chiude l’anno col sorriso

Tempo di lettura: 2 minuti circa

Dopo qualche stop sfortunato, ora la Pro loco e la cittadinanza di Quinto di Treviso tornano finalmente a vivere appieno la gioia di stare insieme

Una chiusura d’anno col sorriso per la Pro loco di Quinto di Treviso: dopo qualche stop sfortunato e qualche falsa partenza causati dalla pandemia, ora si torna finalmente a vivere appieno la gioia di stare insieme e, insieme, di organizzare incredibili appuntamenti per tutta la cittadinanza.

“Per quanto riguarda il bilancio è sicuramente positivo – spiega il presidente della Pro loco, Mauro Belloni – . Finalmente le cose hanno ripreso a girare nel verso giusto: dopo poco più di metà mandato uno degli obiettivi, che era quello di poter avere una situazione economica che ci permettesse di avere quella stabilità e tranquillità che non si vedevano da anni, è stato raggiunto e di questo ne siamo orgogliosi. Questa credibilità, che ci siamo guadagnati giorno dopo giorno con fatica, la tocchiamo con mano anche negli ultimi eventi fatti, da Quinto Music Night di agosto e settembre dove migliaia di persone hanno riempito la piazza nelle tre serate, ai recenti mercatini di Natale a Quinto e in visita al parco “Fico” di Bologna”.

E l’anno non è ancora finito: la magia del Natale sta tornando in paese anche con il tradizionale Concorso presepi 2022, in collaborazione con la parrocchia e le botteghe di Quinto.

E se gli eventi del 2022 sono stati motivo di gioia e orgoglio per la Pro loco di Quinto, un buon risultato è stato ottenuto anche con la campagna di tesseramenti, in linea con quella del 2021. “Da metà gennaio inizierà il nuovo tesseramento – spiegano dal direttivo –. Abbiamo sempre bisogno di nuovi volontari e le porte sono spalancate per chiunque voglia dare il suo contributo nell’associazione. Ci piacerebbe davvero molto riuscire a raggiungere i 100 soci”.

Ma tante altre speranze e sogni bollono in pentola per l’anno nuovo. “Speriamo davvero di poter riorganizzare anche la nostra Festa sul Sile – racconta la Pro loco – e vorremmo riuscire a creare sempre più sinergia tra la nostra associazione, l’amministrazione comunale e le altre realtà associative del territorio. Si potrebbero fare un sacco di cose belle, se solo ci unissimo davvero, ognuno col proprio ruolo”.

“Sappiamo bene che la motivazione dei soci arriva dall’essere in attività – prosegue il direttivo –; a questo va sempre aggiunti il sostegno, non economico, da parte delle istituzioni locali, che invece a tratti è mancato. Confidiamo dunque in un 2023 di grande successo. Noi siamo sempre al servizio della comunità e sempre lo saremo, resilienti e mai vinti”.

“Tutto questo però non sarebbe possibile senza l’impegno e la dedizione dei nostri preziosi soci – conclude la Pro loco –, né senza il contributo di tutte le attività che ci hanno sostenuto economicamente e che credono in noi. A tutti loro va il nostro grazie e, visto che ci siamo, il nostro augurio di buon Natale”.

Gaia Zuccolotto

Le più lette