martedì, 31 Gennaio 2023

ASCOLTA L'ULTIMO NOTIZIARIO

Banner edizioni
HomeBreaking NewsNuove regole dell'Europa sulle batterie: il mercato è in forte crescita

Nuove regole dell’Europa sulle batterie: il mercato è in forte crescita

Banner edizioni

E’ l’on. Variati il relatore del dossier batterie approvato in commissione all’europarlamento

Achille Variati al suo posto all’europarlamento

Approvata all’unanimità dalla Commissione Ambiente dell’europarlamento la proposta sul dossier batterie, di cui p relatore Achille Variati. E’ il secondo cruciale passaggio dell’iter che porterà i Paesi dell’Unione a una vera e propria rivoluzione nel campo delle batterie, un settore in forte crescita. Il futuro regolamento infatti organizzerà il mercato di tutte le batterie: portatili, per veicoli elettrici, industriali, di avviamento, fulminazione e accensione (Sli) e le batterie per i mezzi di trasporto leggeri (Lmt, ad esempio biciclette elettriche, e-motori, e-scooter). Con conseguenze positive per tutte le categorie di utenti, da quelli industriali a quelli domestici e individuali.

Si stima che il totale delle batterie industriali (che includono le batterie destinate all’accumulo) possa passare dalle attuali 0.7 milioni di tonnellate a quasi 4,4 milioni di tonnellate nel 2035.

Sul fronte ambientale, sono numerose le prescrizioni migliorative del nuovo regolamento. A partire dai robusti obiettivi di raccolta dei rifiuti di batterie portatili da parte dei produttori: il 45% entro la fine del 2023, il 63% entro la fine del 2027, il 73% entro la fine del 2030.

Banner edizioni
Banner edizioni
Banner edizioni

Le ultime notizie della provincia di Vicenza

Banner edizioni
My Agile Privacy
Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione. Cliccando su accetta si autorizzano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su rifiuta o la X si rifiutano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su personalizza è possibile selezionare quali cookie di profilazione attivare.
Attenzione: alcune funzionalità di questa pagina potrebbero essere bloccate a seguito delle tue scelte privacy