lunedì, 15 Aprile 2024
HomeSportBasket woman, Schio vince a fatica con Crema

Basket woman, Schio vince a fatica con Crema

Tempo di lettura: 2 minuti circa

Al Palaromare finisce 73-70. Mvp, Howard  con 22 punti.

Costanza Verona in azione

Il Famila Wuber Schio vince deve sudare le proverbiali sette camicie per avere ragione di una Crema indomita e spensierata che getta il cuore oltre l’ostacolo e fa vedere i sorci verdi alle orange in casa.
Inizio spumeggiante delle ospiti che con un basket intenso ed aggressivo si portano sullo 0-5 firmato Kaba-Dickey. Sei punti di Howard smuovono il tabellino orange ma Crema tiene la testa avanti con Dickey: 6-8. Zahui, ben imbeccata dalle compagne firma pareggio e sorpasso mentre la Parking Graf esaurisce ben presto il bonus e manda in lunetta a ripetizione Keys, molto precisa a cronometro fermo. L’ultimo canestro del quarto è una magata di D’Alie per il 19-14.
Penna segna la tripla che apre la seconda frazione mentre Bestagno si guadagna anche lei qualche viaggio in lunetta. Schio ora gioca a memoria in attacco e sfrutta una Sottana estremamente ispirata negli assist (già 5) che imbecca il primo vantaggio in doppia cifra firmato Penna: 34-22. Breve passaggio a vuoto in cui Melchiorri piazza una tripla e una palla rubata per tornare sotto la doppia cifra di svantaggio ma il finale è tutto un Howard show: due triple e una penetrazione per il 42-27 sulla sirena di fine primo tempo.
Al rientro in campo dagli spogliatoi la gara svolta: parziale di 10-0 Crema, con in mezzo anche un fallo antisportivo a Sottana, e timeout Dikaioulakos. Howard, Verona e Bestagno rimettono le cose a posto con il nuovo +11 ma la Parking Graf risponde con un altro micidiale break: Kaba, Nori e D’Alie riavvicinano le ospiti e Melchiorri infila la tripla addirittura del 48-47. Nel momento di massima difficoltà Mestdagh pesca i primi punti dall’arco, seguita da Sottana ma di nuovo la numero 3 lombarda tiene Crema a contatto: 58-52.
Dopo un quarto a così alto punteggio, le percentuali calano drasticamente ma è sempre Melchiorri a punire dalla distanza: 60-55. D’Alie è imprendibile con le accelerazioni e smazza assist a destra e sinistra prima di mettere la tripla del pareggio a quota 61. Ecco allora salire in cattedra Howard con due attacchi al ferro vincenti prima della quinta tripla di Melchiorri che trova la pronta risposta dall’arco di capitan Sottana: 68-64. Il Famila tiene due punti di vantaggio ma in lunetta Mestdagh fa 1/2 mentre Conte è glaciale. A 9” dal termine è Keys a finire sulla linea della carità su fallo sistematico ospite: glaciale, mette tre punti di disavanzo e sulla giocata seguente Sottana intercetta il passaggio di D’Alie per una compagna. Finisce 73-70 una partita palpitante e infiammata fino all’ultimo secondo.