mercoledì, 6 Dicembre 2023
 
HomeVicentinoBassanoBassano, chiusa la discoteca: quattro ragazzine ubriache al concerto "trap", una in...

Bassano, chiusa la discoteca: quattro ragazzine ubriache al concerto “trap”, una in ospedale

Tempo di lettura: < 1 minuti circa

Il questore Sartori chiude la discoteca per 15 giorni per motivi di ordine pubblico. Al concerto 1000 ragazzi

La polizia mette i sigilli alla discoteca “Liv”

Sospesa la licenza dal questore e, di conseguenza, chiusa per 15 giorni la discoteca “Liv” di Bassano, in contrà Caggion Basso 11. Il provvedimento – informa una nota della questura – “è conseguente alle gravi problematiche per l’ordine pubblico e per la sicurezza
dei cittadini che si sono venute a creare negli ultimi tempi, culminate, nello scorso fine settimana, con quanto accaduto nel corso di un concerto di un trapper, 
nato a Vicenza ma di cittadinanza statunitense che si è tenuto all’interno della discoteca, al quale hanno assistito circa 1.000 persone, in gran parte minorenni”.

Il servizio di ordine pubblico predisposto per l’evento – prosegue la nota – è stato costretto a intervenire in ben 4 diverse occasioni per soccorrere altrettante ragazze minorenni in stato di ubriachezza tale da far richiedere l’intervento degli operatori del 118, per poi essere affidate ai genitori, fatti intervenire sul posto. In un caso, più grave degli altri, i Sanitari intervenuti in soccorso di una ragazzina trovata alle 2,30 del mattino priva di sensi nei bagni del locale a causa del consumo smodato di alcool disponevano che la stessa doveva essere ricoverata in osservazione al pronto soccorso dell’Ospedale San
Bassiano.

 
 
 

Le più lette