venerdì, 1 Marzo 2024
 
HomePadovanoCamposampierese EstMassanzago: da gennaio in funzione un nuovo autovelox lungo via Roma

Massanzago: da gennaio in funzione un nuovo autovelox lungo via Roma

Tempo di lettura: 2 minuti circa

Salgono a nove gli impianti di rilevazione delle infrazioni nel Camposampierese

Salgono a 9 gli impianti di rilevazione delle infrazioni semaforiche sul territorio della Federazione del Camposampierese. A partire da questo mese saranno attivati 7 nuovi sistemi automatici di controllo in corrispondenza dei seguenti incroci stradali: a Massanzago in via Roma, intersezione via Cornara, in direzione Massanzago, a Loreggia in via Loreggiola, intersezione via Pila e via Monte Grappa, in direzione Castelfranco Veneto; a Borgoricco in via Desman, intersezione via Roma, in direzione Massanzago, e in via Desman intersezione via Roma, in direzione San Michele delle Badesse; gli altri a San Giorgio delle Pertiche, Villa del Conte e Villanova di Camposampiero.

“I nuovi impianti sostituiranno i vecchi con apparecchiature tecnologicamente più evolute che rilevano automaticamente e documentano, con prova fotografica, il passaggio vietato con il semaforo rosso”, spiega la Federazione dei Comuni.

Per tutto il mese di dicembre viene svolto un test mentre all’entrata in funzione si sanziona chi non rispetterà l’obbligo di arresto con il semaforo rosso. Diversamente dagli impianti precedenti, che scattavano due fotogrammi per transito, i nuovi fanno una sequenza di venti. La verbalizzazione avviene solo dopo aver verificato che non ci siano, ad esempio, cause di giustificazione come il passaggio da parte di mezzi di polizia o di soccorso o il passaggio-ingombro dell’incrocio da parte di veicoli che compiono la manovra vietata per far passare mezzi di soccorso o di polizia.

“Gli impianti installati produrranno senz’altro effetti positivi sulla sicurezza stradale, limitando il numero degli incidenti e svolgendo un’efficace azione preventiva”, chiosa il comandante della Polizia locale, Antonio Paolocci. Per il presidente della Federazione, Moreno Giacomazzi, il tema della sicurezza stradale e dell’incolumità dei cittadini, in particolare di automobilisti, ciclisti e pedoni rientra tra gli obiettivi fondamentali dell’amministrazione: “L’installazione e l’implementazione dei cosiddetti T-Red ha una funzione di deterrenza, oltre che di prevenzione degli incidenti e di controllo degli incroci più pericolosi del territorio, e non certamente quello di fare cassa”.

 
 
 

Le più lette