giovedì, 21 Settembre 2023
 
HomeSportRovigo SportRugby Top 10, Rovigo batte Viadana

Rugby Top 10, Rovigo batte Viadana

Tempo di lettura: 3 minuti circa

Al Battaglini i rossoblù vincono la prima gara del 2023: 32-27 il finale.

Riparte con una vittoria il nuovo anno della FEMI-CZ Rugby Rovigo Delta che ha visto la squadra allenata dal rodigino Alessandro Lodi battere il Viadana 32 a 27. Al Battaglini il match si apre subito al 2’ quando la squadra di casa ha la possibilità di fissare i primi punti al piede. Montemauri non fallisce, 3-0. Al 5’ i rossoblù impongono la loro fisicità; gli avanti vincono una maschia nella propria metà campo ottenendo così una touche sui 22 metri avversari, i bersaglieri aprono così il gioco che si concretizza con un calcetto di Montemauri su Sironi che schiaccia la prima marcatura del match. Montemauri da posizione angolata trasforma, 10-0. Al 14’ la Rugby Rovigo Delta ha ancora la meglio sugli avversari, apre il gioco al largo per Tavuyara che va a segnare la meta in bandierina in classico stile figiano ad una mano, Van Reneen non converte, 15-0. Esattamente tre minuti dopo i bersaglieri trovano la terza marcatura con Uncini, entrato per Montemauri uscito temporaneamente, che di prepotenza si inserisce nella difesa avversaria e va a schiacciare l’ovale oltre la linea, Van Reenen questa volta è preciso, 22-0. Al 25’ arriva la risposta del Rugby Viadana 1970 che, sfruttando anche la superiorità numerica per un giallo a Swanepoel, da drive va in meta con Locatelli, Madero centra i pali, 22-7. Ottima prepotenza dei rossoblù che nonostante l’inferiorità numerica vogliono la marcatura del bonus; al 33’ però anche il Viadana resta con un uomo in meno per un giallo a Caila. Nello stesso minuto calcetto di Montemauri che arriva perfetto tra le mani di Capitan Diederich Ferrario che segna la meta del bonus. Montemauri preciso al piede converte, 29-7. Al 36’ Swanepoel commette un placcaggio pericoloso ai danni di Tejerizo e viene punito dall’arbitro Bottino con un cartellino rosso, rossoblù in quattordici fino al termine del match. Al termine della prima frazione Rovigo termina in vantaggio per 29 a 7.
Secondo tempo che non inizia nel migliore dei modi per i rossoblù che al 42’ restano in tredici in campo per un cartellino giallo a Lertora. Al 45’ il Viadana sfrutta immediatamente la doppia superiorità numerica e trova la marcatura con Madero, lo stesso numero 10 converte l’ovale, 29-14. Al 54’ i gialloneri ottengono un calcio a favore e optano per i pali, Madero è preciso, 29-17. Al 56’ è Montemauri a rispondere dalla piazzola, la giovane apertura romana aggiunge tre punti al tabellino, 32-17. Al 67’ Rovigo ha la possibilità di allungare il gap con un calcio piazzato ma questa volta Montemauri non converte l’ovale. Al 74’ il Viadana risale il campo e dopo aver aperto il gioco al largo va in meta con Crea, Ferrarini non trasforma, 32-22. Al 80’ altra meta del Viadana che conquista due punti per la classifica con Montilla che da drive segna la marcatura. Ferrarini non converte e la partita si chiude con la vittoria dei rossoblù per 32 a 27.
“Sono contento di questa vittoria e dei cinque punti conquistati, dice coach Alessandro Lodi. Abbiamo fatto un primo tempo strepitoso dove non abbiamo concesso nulla, siamo stati molto efficaci in attacco. Non è stata una settimana semplice, visto le varie indisponibilità. I ragazzi durante la partita, dopo il cartellino rosso, sono stati bravi mentalmente, sono rimasti molto concentrati e hanno raggiunto l’obiettivo. Nel secondo tempo abbiamo avuto molto carattere, la mischia oggi ha sofferto ma non si è persa e ha continuato a lavorare duramente. Non è stata una vittoria scontata, siamo molto soddisfatti del risultato.”

 
 
 

Le più lette