giovedì, 23 Maggio 2024
HomeRodiginoAdriaAd Adria un nuovo regolamente per l'uso di sale, aree e immobili...

Ad Adria un nuovo regolamente per l’uso di sale, aree e immobili comunali

Tempo di lettura: 2 minuti circa

L’assessore del Comune di Adria Matteo Stoppa: “L’intenzione è anche quella di indurre i richiedenti ad una corretta programmazione delle iniziative”

“Prosegue l’iter per l’approvazione definitiva del nuovo regolamento per l’uso temporaneo di sale, aree e immobili comunali. Si tratta di uno strumento che permetterà una migliore gestione delle istanze da parte degli uffici comunali e una maggior chiarezza e trasparenza nell’uso del patrimonio comune” annuncia l’assessore Matteo Stoppa che spiega
“Il regolamento, destinato alle richieste d’uso per un massimo di 12 mesi, riguarderà immobili, aree verdi e locali vari messi a disposizione per lo sviluppo delle libere forme associative e per promuovere la più ampia partecipazione dei cittadini alla vita democratica della città. Per l’applicazione del regolamento seguiranno altri provvedimenti della giunta per le norme di dettaglio come ad esempio  le tariffe e l’adozione di apposite schedature degli spazi disponibili, predisposte dall’ufficio patrimonio, contenenti le caratteristiche dei medesimi e il loro possibile utilizzo. Questo per indirizzare subito, chi dovesse fare richiesta, allo spazio più adeguato per le esigenze derivanti dall’evento da realizzare.
 
L’intenzione – continua l’assessore –è anche quella di indurre i richiedenti ad una corretta programmazione delle iniziative e di conseguenza favorire una risposta più puntuale e veloce da parte del Comune. Inoltre l’obiettivo è anche quello di corresponsabilizzare associazioni e cittadini all’uso del bene comune”.
La bozza di regolamento è stata già oggetto di valutazioni da parte delle consulte tematiche opportunamente coinvolte dall’assessore Stoppa e in questi giorni è stato sottoposto ai componenti della commissione consiliare competente.
“Ora si procederà all’approvazione definitiva del documento in consiglio comunale. Con questo ulteriore tassello- conclude l’assessore Stoppa- continua l’opera di ammodernamento degli strumenti che regolano la vita della nostra comunità per renderla più trasparente, moderna e sostenibile per il futuro, anche alla luce delle risorse umane ed economiche che l’amministrazione ha e avrà a disposizione”