mercoledì, 22 Maggio 2024
HomeVenetoEra un grande esperto di montagna e scialpinismo la vittima della valanga...

Era un grande esperto di montagna e scialpinismo la vittima della valanga in Norvegia

Tempo di lettura: 2 minuti circa

Matteo Cazzola lavorava alla Pietro Fiorentini ed era stato negli Usa per corsi professionali

Matteo Cazzola in una foto dal suo profilo Facebook

Era un grande esperto di montagna e di scialpinismo Matteo Cazzola, il 36enne vittima della valanga che s’è staccata e ha travolto lui e i quattro amici con cui stava compiendo un’escursione nel nord della Norvegia. Per i vicentini quella zona è nota per Rost, paese del baccalà con cui è gemellata Sandrigo. Bene, la zona in cui s’è verificata la tragedia è ancora più a nord, nella provincia di Tromso, distante molte ore di volo.

Basta guardare la pagina Facebook di Matteo Cazzola e ci si rende conto della sua grande passione per la montagna.

Matteo assieme alla sua famiglia durante una vacanza

Cazzola lavorava per la Pietro Fiorentini, un grande gruppo con sede ad Arcugnano che fornisce impianti industriali nel settore del gas naturale. L’azienda ha 2500 dipendenti e un fatturato di 500 milioni di euro. Cazzola era stato inviato negli usa per un paio d’anni, dove aveva approfondito le tecnologie sull’idrogeno.

La mamma di Matteo si chiama Laura e lavora in uno studio di commercialista a Vicenza.