giovedì, 29 Febbraio 2024
 
HomePadovanoPadova EstArea ex Covisa a Saonara, al via la riqualificazione

Area ex Covisa a Saonara, al via la riqualificazione

Tempo di lettura: 2 minuti circa

L’intervento, che è stato approvato nelle scorse settimane, prevede la riqualificazione dell’area privata dell’ex Covisa attraverso la costruzione di circa 56 unità residenziali abitative

Finalmente è stato approvato il Piano Urbanistico Attuativo (Pua) per la rigenerazione e riqualificazione dell’area ex Co.vi.sa scarl. nel centro di Saonara. Il consiglio comunale di Saonara ha deciso la svolta dell’ex area che da tempo attendeva una risposta, soprattutto nei confronti dei cittadini. Sembra aver trovato fine la lunga storia di quest’area che negli ultimi anni è diventata una zona di degrado e di abbandono, a pochi passi dalla chiesa parrocchiale, in un’area di oltre 26mila quadrati.

L’intervento, che è stato approvato nelle scorse settimane, prevede la riqualificazione dell’area privata dell’ex Covisa attraverso la costruzione di circa 56 unità residenziali abitative, con un potenziale abitativo di circa 123 abitanti e oltre 4500 metri quadrati di verde pubblico, compresa la salvaguardia della secolare magnolia considerata pianta monumentale. A garanzia del valore storico dell’area, il consiglio comunale di Saonara ha deliberato che sarà conservata sia la struttura edilizia esterna dell’edificio caratterizzato da una sequenza di tetti a capanna, in passato deposito di sementi e destinato ad ospitare negozi di vicinato, sia la caratteristica torretta dell’acqua, che verrà ristrutturata dal privato e ceduta gratuitamente al comune.

Questo stabile, simbolo delle raffinatezze tecniche dell’epoca, dove si poneva l’acqua a scaldarsi in un ambiente staccato dal suolo per non irrorare le giovani piante con acqua troppo fredda diventerà un luogo simbolo dedicato alla storia di Saonara, uno spazio capace di accogliere e tramandare quella forte vocazione al florovivaismo del territorio e dei suoi cittadini da circa 200 anni. Per facilitare la viabilità circostante, sarà inoltre realizzata la rotatoria all’incrocio tra via Vittorio Emanuele e via Roma. Il progetto urbanistico attuativo ha ottenuto parere favorevole, come previsto dalla normativa, dagli enti preposti della regione Veneto.

“Il recupero urbanistico di quest’area è il primo grande tassello per la nostra più ampia idea di rigenerazione del centro storico di Saonara. – ha affermato il sindaco di Saonara, Michela Lazzaro -. Il progetto, grazie a un lavoro in sinergia tra il privato, l’ufficio tecnico e l’amministrazione comunale, si inserisce perfettamente nella conformazione urbanistica della zona e non prevede aumenti di cubatura rispetto a quella attuale”.

Conclude Lazzaro: “Il grande parco centrale sarà il nuovo polmone verde a disposizione dei cittadini di tutte le età e verrà realizzato lungo via Roma un primo tratto di pista ciclopedonale di circa 300 metri, nonché la rotatoria all’intersezione con via Vittorio Emanuele, importante e atteso intervento in un’arteria fondamentale per la viabilità del nostro paese”.

Manuel Glauco Matetich

 
 
 

Le più lette