mercoledì, 29 Novembre 2023
 
HomeSportBasket al via i play off: Reyer Venezia ospita Sassari

Basket al via i play off: Reyer Venezia ospita Sassari

Tempo di lettura: 2 minuti circa

Sabato 13 alle 19.30 al palasport “Taliercio” gara 1 play off

Su il sipario sui playoff scudetto. Per l’Umana Reyer è la decima partecipazione alla post-season su dodici stagioni dal ritorno in Serie A. La serie dei quarti di finale è speciale perché gli orogranata sfidano la Dinamo Sassari, avversaria di tante battaglie nelle ultime stagioni: su 48 confronti complessivi ben 36 si sono disputati nelle ultime dodici stagioni, con due serie di playoff tra cui quella epica e storica per lo scudetto del 2019 conquistato dall’Umana Reyer in gara 7. Si affrontano la quarta e la quinta classificata della regular season con entrambe le squadre appaiate a 34 punti, ma gli orogranata sono avanti per effetto della miglior differenza canestri negli scontri diretti: +1. L’Umana vinse 86-76 la gara d’andata disputata al Taliercio a Santo Stefano (Watt 22) mentre i sardi si sono imposti al PalaSerradimigni 90-81 (Bramos 17).
Il Taliercio dunque attende i primi due atti della serie, sabato e lunedì, in un’atmosfera ricca di tifo e passione. Sabato in occasione di gara 1 tutti i sostenitori presenti saranno omaggiati con la t-shirt playoff 2023, prodotta in collaborazione con Alilaguna. Calendario:
Gara 1: Umana Reyer – Banco di Sardegna Sassari | sabato 13 maggio ore 19.30
Gara 2: Umana Reyer – Banco di Sardegna Sassari | lunedì 15 maggio ore 20.00
Gara 3: Banco di Sardegna Sassari – Umana Reyer| giovedì 18 maggio ore 21.00
Ev. Gara 4: Banco di Sardegna Sassari – Umana Reyer| sabato 20 maggio
Ev. Gara 5: Umana Reyer – Banco di Sardegna Sassari | martedì 23 maggio
“Ora che siamo ai playoff tutto conta ed è importante dice coach Neven Spahija. Per vincere adesso è necessario entrare in campo con la mentalità vincente che significa produrre un extra sforzo in tutto ciò che siamo chiamati a fare, specialmente difensivamente. Affrontiamo un avversario molto forte, ma siamo pronti.”

 
 
 

Le più lette