mercoledì, 22 Maggio 2024
HomePadovanoPadovaPadova, Legal Comunication lab progetto sulla legalità alla scuola Pacinotti

Padova, Legal Comunication lab progetto sulla legalità alla scuola Pacinotti

Tempo di lettura: 3 minuti circa

Concluso il progetto “Legal Comunication lab” dedicato alla legalità alla scuola Pacinotti

Il progetto “Legal Comunication lab” nasce dopo un percorso sul tema della legalità “LegaliTour” inserito nel bando ViviPadova, nella scuola “Pacinotti”, dove si è riscontrato il bisogno di infondere nei ragazzi e nelle ragazze una cultura positiva del rispetto delle regole.

Le regole, anche in un contesto variegato di culture, abbisognano di un indirizzo unitario e di un ragionamento approfondito per poter arrivare a una condivisione positiva e incentivata dagli stessi protagonisti della scuola. I ragazzi e le ragazze devono capire che la scelta è sì difficile, ma appagante se al suo interno vi è una valorizzazione positiva di sé e degli altri.

La scelta è il filo conduttore del progetto che, accompagnati dai formatori Giulia Marcato e Diego De Francesco, pone ai ragazzi e alle ragazze delle domande per giungere alla consapevolezza della parte in cui si vuole stare. 

“Dopo le ore di progetto sulla legalità io e Diego abbiamo pensato che mancasse un “pezzettino”: la comunicazione di loro stessi e degli altri su quali perni e stereotipi si fonda? Con Legal Comunication Lab ci poniamo l’obiettivo di rispondere, insieme a loro, a questa domanda e scardinare ciò che può esserci di negativo.  – hanno commentato Giulia Marcato e Diego De Francesco, ideatori e formatori del progetto – L’obiettivo, inoltre, è quello di creare nei ragazzi consapevolezza e fornire, anche, un ventaglio di possibilità e di esempi positivi che possono determinare in loro un cambiamento, questo il motivo per cui abbiamo coniugato lo sport e l’arte come strumenti positivi di presenza di regole- stare con gli altri- capacità di esprimersi.”-

Il progetto

Il progetto consiste in 2 parti: la prima è incentrata sul gioco. Il gioco è uno strumento per il divertimento ma anche portatore di un’ambivalenza di contenuto: lo stare con gli altri, la condivisione di uno spazio circoscritto e il rispetto delle regole. Lo spazio, le regole e gli altri sono la base per poter essere una squadra, attraverso un ragionamento mirato e degli input, potranno provare anche in altri contesti quanto sia più favorito fare squadra. La seconda parte del progetto invece si basa sulle strategie comunicativo- artistiche nell’ambito del cinema e della recitazione. Chi sono e come voglio che gli altri mi vedano? E se questo avvenisse dietro a una telecamera? Le regole come influiscono anche in questo contesto artistico?

L’arte e lo sport saranno il mezzo per giungere a una condivisione di valori, sia nel micro- contesto classe sia nel macro- contesto della loro vita presente e futura.

La scuola

 “La scuola negli ultimi anni sta vivendo una rivoluzione culturale e pedagogica che rompe con il passato.  –  ha aggiunto Francesca Labate referente di plesso e docente – Gli ambienti in cui è immersa sono più ricchi di stimoli culturali pertanto, oggi, l’apprendimento scolastico è solo una delle tante esperienze di formazione che i bambini e gli adolescenti vivono. Per questo motivo uno dei tanti compiti della scuola è quello di promuovere le capacità degli studenti affinché le varie esperienze di vita vissute acquisiscano significato. 

La nostra scuola, Antonio Pacinotti, incarna in modo particolare i cambiamenti sociali in atto, con la presenza di una popolazione studentesca ricca di lingue e culture eterogenee che apre verso il mondo e raccoglie la sfida universale di includere e rispettare le unicità nel riconoscimento e nella valorizzazione delle differenze.

Socialità

” L’attività LEGALITOUR si inserisce in questa cornice come un’occasione di crescita e di confronto per la promozione della socialità, della comunicazione verbale e non, della conoscenza di sé e delle proprie potenzialità, dell’empatia, della creatività e del rispetto dell’altro.  –  ha concluso Francesca Labate  – Fare attività teatrale, nella nostra scuola, è stata di aiuto agli studenti al fine di creare relazioni positive e inclusive nel gruppo classe attraverso giochi e situazioni di role play. Il riscontro positivo e l’interesse dimostrato dagli studenti hanno sollecitato i docenti a richiedere un ulteriore intervento al fine di potenziare attività cooperative di gruppo che li porti a comprendere e a valorizzare le differenze e le caratteristiche di tutti e di ciascuno. L’importanza che il progetto LEGALITOUR attribuisce alle regole concordate e condivise, al rispetto dei tempi propri e dell’altro, della sicurezza per sé e per gli altri sono basilari per la  promozione e la crescita degli studenti, affinché ci sia uno stimolo al cambiamento che li aiuti a saper stare nel mondo che li circonda”