martedì, 21 Maggio 2024
HomeAppuntamentiQuinto di Treviso, dal 14 al 16 luglio torna SilArt Festival: ecco...

Quinto di Treviso, dal 14 al 16 luglio torna SilArt Festival: ecco il programma

Tempo di lettura: 2 minuti circa

Tra gli artisti che saliranno sul palco il quartetto “Le Corde Del Mondo” e, direttamente da Sanremo, Will.

Dopo tre anni di stop a causa della Pandemia torna SilArt, il festival di musica, arte e cibo nato nel 2012 e organizzato dall’Aps Quinto Spazio Giovani che ha recentemente rinnovato il suo direttivo.

La tre giorni, patrocinata dal Comune e ad ingresso completamente gratuito, si terrà in piazza Roma 2 davanti al Municipio di Quinto di Treviso il 14, 15 e 16 luglio.

(Continua dopo la gallery…)

L’obiettivo degli organizzatori? Mettersi alla prova e tornare in grande stile con un evento che possa coinvolgere la cittadinanza raggiungendo le 10mila presenze del 2019. Ma veniamo al programma.

Ad aprire il festival venerdì 14 alle 18 sarà il gruppo di 5 ottoni della scuola di musica Amendola “OttonInVilla”, poi la band musicale Almariva e il quartetto “Le Corde Del Mondo”, che riunisce quattro giovani musicisti provenienti da diverse parti del mondo. Nella seconda parte della serata, spazio a Radio Company con il format “Un Sacco Belli” che promette di coinvolgere giovani e meno giovani.

Passando a sabato 15, sul palco Greta Zambon, il dj dei vinili Tommy de Sica per l’aperitivo e la cover Band di Lady Gaga che proporrà uno spettacolo carico di effetti speciali. Spazio poi ad Andrea Lanza che con la sua musica e qualche cover chiuderà la seconda serata.

Infine, domenica 16, largo ai giovani con Guize & Zaite (artisti da Zero Group) e a seguire Sbazzee, Francesco Caporale, Zaite, Blackroll (vicecampione europeo di beatbox), Tomas de Marchi e Will, artista trevigiano che ha partecipato a Sanremo Giovani 2023. In chiusura Radio Wow con il format “Besame” che farà ballare anche i più restii proponendo musica commerciale e reggaeton spagnolo e il gruppo Oasi.

Confermata la presenza per tutta la durata del festival di sei food truck per degustare prelibate specialità gastronomiche a due passi dal Sile e la presenza un centinaio di volontari under trenta che supporteranno gli organizzatori, anch’essi volontari.

Insomma un festival in cui i giovani, supportati dalle associazioni e dalle aziende del territorio, metteranno la loro energia a servizio della comunità. Non mancheranno le sorprese.

Marika Andreoli

Le più lette