giovedì, 23 Maggio 2024
HomeSaluteVerona: Nuovo sistema informatico dell’Aoui, Prosegue lo stato di agitazione dei lavoratori

Verona: Nuovo sistema informatico dell’Aoui, Prosegue lo stato di agitazione dei lavoratori

Tempo di lettura: < 1 minuti circa

Fallito il tentativo di conciliazione con i sindacati, il segretario UGL Salute Veneto Stefano Tabarelli garantisce il protrarsi dello stato di agitazione del personale.

Il 24 giugno, alle 14, l’Azienda ospedaliera di Verona ha messo in rete il nuovo sistema informatico Trakcare Sio che da allora ha creato problemi agli utenti per i tempi d’attesa dilatati. Ora, invece, il sistema sta creando difficoltà soprattutto ai dipendenti che lo utilizzano sul computer in ospedale.

Lunedì 28 agosto, intanto, è fallito il primo tentativo di conciliazione con i sindacati. Questo il commento di Stefano Tabarelli, segretario regionale della UGL Salute Veneto: “Non essendo andato a buon fine il tentativo di conciliazione espletato assieme ad altre sigle sindacali di fronte al Prefetto sulla vertenza inerente il Sistema Informatico Ospedaliero – Trackcare adottato dall’Azienda Ospedaliera Universitaria Integrata di Verona manteniamo attivo lo stato di agitazione del personale”.

L’assistenza diretta dei pazienti e la loro presa in carico si svolgono in tempi lunghissimi – prosegue Tabarelli. Permangono quindi quei rischi per personale ed utenti che devono essere superati. Abbiamo chiesto un ulteriore incontro alla presenza del Prefetto. Lo stato di agitazione si protrarrà fino ai primi giorni di settembre quando, se non si arriverà ad una soluzione condivisa, metteremo in campo ogni azione a tutela della sicurezza dei lavoratori.