giovedì, 23 Maggio 2024
HomeRubricheCriptovalute3 esplosivi megatrend crypto! Scopri come sfruttarli al massimo

3 esplosivi megatrend crypto! Scopri come sfruttarli al massimo

Tempo di lettura: 5 minuti circa

Vista la continua immissione di nuovi progetti blockchain, quali sono i settori che potranno rivoluzionare sul serio l’ecosistema delle crypto?

In un mondo inondato da progetti infrastrutturali blockchain, sorge una domanda scottante: quali sono i prossimi settori chiave che rivoluzioneranno davvero l’ecosistema delle criptovalute?

Mentre l’ultimo boom c’è stato grazie alla DeFi, gli investitori ora sono alla disperata ricerca della prossima grande novità. In questo articolo esploriamo le dApp, che hanno il potenziale per guidare la prossima ondata del boom delle criptovalute.

Le meme coin come fenomeni culturali

L’esplosione delle meme coin come $PEPE o $Bitcoin (HarryPotterObamaSonic10Inu) ha creato un nuovo patrimonio culturale nell’ecosistema delle criptovalute: non solo sono tentativi umoristici di testare il sistema, ma rappresentano un’economia simbolica più equa rispetto a quella di progetti da miliardi di dollari sostenuti da VC.

La sfida è quella di creare simboli e concetti che possano diventare virali e far crescere la comunità. Le meme coin incarnano il fascino subculturale, ma mancano per lo più di applicazioni pratiche.

Tuttavia, ci sono anche meme coin come Shiba Inu e Floki Inu, che non sono note solo per la loro cultura e la meccanica decentralizzata dei token, dato che, effettivamente, hanno sviluppato nel tempo applicazioni funzionali.

Dogecoin è ora accettato come pagamento in alcuni negozi online, mentre Shiba Inu e Floki Inu hanno lanciato i propri exchange decentralizzati e progetti comunitari con giochi play-to-earn, depositi di token, donazioni di beneficenza e altro ancora.

Allo stesso modo, per alcuni, le meme coin incarnano al meglio il puro brivido del mercato delle criptovalute. Molti investitori sono particolarmente attratti dai rendimenti che talvolta cambiano la vita in pochi giorni, come accade con i giochi d’azzardo.

Ma la meme coin è molto più di una semplice slot machine monotona, infatti è più simile al poker strategico sul mercato commerciale, dove non entra in gioco solo la fortuna ma anche l’abilità.

La maggior parte degli investitori è pienamente consapevole di questi rischi, mentre punta su criptovalute apparentemente ridicole. Tuttavia sono proprio queste che, almeno nel breve periodo, registrano gli aumenti di valore più consistenti.

Le DApp beneficiano del successo delle applicazioni già esistenti

La rete orientata ai social Friend.tech (FT) potrebbe essere vista più come un prodotto finanziario che utilizza il pool di utenti di Twitter per la tokenizzazione. Non crea nuove reti sociali, ma piuttosto integra la token economy nelle strutture esistenti prima di creare la propria coin.

La monetizzazione tramite token apre una vasta gamma di possibilità che Twitter stesso non ha ancora esplorato. Per esempio, un nuovo prodotto chiamato “Tip coin” può anche premiare monetariamente le interazioni tra gli utenti.

L’industria musicale è un altro settore che potrebbe essere trasformato dall’influenza di ulteriori DApp e NFT: è infatti possibile pagare la propria musica preferita direttamente in criptovalute o sbloccarla tramite NFT.

Spotify, la piattaforma leader nel settore dello streaming musicale, è entrata nell’arena del web 3 attraverso una partnership con la band Kingship nel metaverso. Facendo una mossa innovativa, Spotify offre playlist accessibili solo ai possessori di NFT e determinati token.

Ma servizi simili sono pensabili anche per altre applicazioni che operano su di essi e abilitano funzioni aggiuntive del settore delle criptovalute: potrebbero trarre vantaggio dal successo e dalla base di utenti dei servizi esistenti per saltare un passaggio nello sviluppo di un prodotto di successo e risparmiare sui costi.

Questa potrebbe diventare una nuova tendenza, soprattutto per i team più piccoli.

I bot nel WeChat dell’Occidente

Unibot utilizza anche la base utenti di un altro servizio di social media; usa Telegram e ha introdotto funzionalità innovative come ordini limite, copy trading e mempool privati.

Utilizzando un’app così popolare, i bot hanno anche potuto trarre vantaggio dalla sua base di utenti. Unibot non rappresenta solo un interessante sviluppo tecnologico, ma mostra anche come un design ben studiato dei token possa legare efficacemente la comunità.

Tuttavia, questi robot possono teoricamente variare da semplici bot di trading a complesse offerte di gioco d’azzardo e intrattenimento: ciò significa che Telegram è sulla buona strada per diventare potenzialmente il WeChat dell’Occidente.

Ma anche Elon Musk, che ha recentemente acquistato X (ex Twitter), sta adottando un approccio simile. Naturalmente Mark Zuckerberg di Meta (ex Facebook) non vuole perdere l’occasione con i suoi nuovi thread che imitano Twitter. Allo stesso modo, TikTok dalla Cina non resta con le mani in mano in questa competizione e ha recentemente introdotto post di testo.

In sintesi

La chiave del successo nel prossimo ciclo del web 3 sembra essere una combinazione di prodotto, creatività della sottocultura e tokenomica. Le dApp che riescono a integrare con successo tutti questi elementi hanno le migliori possibilità di avere successo.

La prossima ondata di innovazione blockchain probabilmente non arriverà da più progetti infrastrutturali, ma da dApp che si basano su piattaforme esistenti e creano nuovi casi d’uso. Dalle meme coin con effettiva utilità ai servizi musicali basati su token e ai social network, gli ecosistemi decentralizzati offrono più opportunità che mai. Ora è il momento di investire con attenzione e tenere d’occhio gli sviluppi di questo entusiasmante mercato.

L’intelligenza artificiale è destinata a rivoluzionare settori come quello degli investimenti

Un token AI particolarmente diversificato è quello di yPredict: non si tratta solo di un servizio AI unilaterale, ma di un’ampia gamma di offerte AI, che vengono messe a disposizione dalla piattaforma stessa e da terzi attraverso il marketplace integrato.

In questo modo il progetto può crescere molto più facilmente rispetto ad altre coin. Gli sviluppatori ricevono un reddito passivo perché forniscono i loro servizi. Le commissioni raccolte vengono utilizzate per pagare gli staker e gli sviluppi della piattaforma al fine di creare un ecosistema sostenibile.

Arriva sulla blockchain di BSC il nuovo clone di Bitcoin

BTCBSC ha lo scopo di portare un nuovo tipo di clone Bitcoin sulla Binance Smart Chain: si basa sull’hype dei token 2.0 e si dice che offra alcuni vantaggi convincenti. Uno dei principali  è lo stake-to-earn, che ha già aiutato un token simile a crescere del 688% in brevissimo tempo.

Con BTCBSC, gli investitori ricevono una quota pari al 69% dell’offerta totale sotto forma di reddito passivo, cosa che riduce la pressione di vendita e consente un’esplosione del valore del token. Inoltre permette di contare su costi di transazione particolarmente bassi, velocità di trasferimento elevate e opportunità di sviluppo future.

La popolare meme coin Wall Street Memes è nella fase finale della sua prevendita

Una delle meme coin più popolari quest’anno, soprattutto per la sua prevendita di successo, è stata Wall Street Memes, che affonda le sue radici nel movimento WallStreetBets ed è stata sviluppata per una comunità di 1 milione di persone, che può assicurarle listing di alto livello e un’esplosione del valore.

Gli investitori di questo progetto possono guadagnare un reddito passivo attraverso lo staking durante la prevendita, senza doversi preoccupare di eventuali perdite di valore fino al momento del listing. La coin è stata creata per fare eco al “dumb money”, disprezzato dall’alta finanza.

adv

 

Le più lette