sabato, 25 Maggio 2024
HomeVenezianoVeneziaDue bandi per il social housing a Venezia: domande fino al 9...

Due bandi per il social housing a Venezia: domande fino al 9 ottobre

Tempo di lettura: 2 minuti circa

Nuovi alloggi in arrivo per intervenire concretamente sull’emergenza abitativa a Venezia.

Sono stati pubblicati sul sito del Comune due bandi destinati al social housing per una ottantina di appartamenti comunali. Si tratta per la precisione di 48 appartamenti tra Venezia centro storico e Giudecca e 25 in terraferma tra Mestre e Marghera, destinati alle famiglie con un Isee compreso tra 6 mila e 25 mila euro. Le domande potranno essere presentate entro il prossimo 9 ottobre tramite la pagina https://www.comune.venezia.it/politichedellaresidenza. La domanda si potrà dunque inoltrare solo attraverso il portale e non è prevista la procedura di presentazione di ricorsi.

“Con questa azione”, spiega il bando, “L’’amministrazione comunale intende incrementare ed estendere l’offerta pubblica abitativa, in particolare quella di “social housing”, per intercettare quella fascia di domanda rappresentata da coloro che posseggono un reddito troppo basso per accedere al mercato libero e, nello stesso tempo, superiore a quello mediamente previsto per beneficiare dell’Erp”. Gli appartamenti del centro storico veneziano, divisi tra Cannaregio, Castello e Dorsoduro saranno assegnati con preferenza a giovani famiglie.

“Ho verificato la conclusione dei cantieri”, ha spiegato l’assessore Simone Venturini, “Dopo un’importante attività di ristrutturazione. Si tratta di un risultato significativo, reso possibile dall’introduzione dello strumento del “Pronto Riatto” e del relativo finanziamento. In questo caso sono stati investiti più di un milione e seicentomila euro. Siamo quindi davanti a una nuova progettualità che consente al Comune e a Insula di intervenire con maggiore rapidità nel ritiro degli alloggi vuoti, nella loro sistemazione e nell’immediata assegnazione degli stessi. Quello che vogliamo è dare una forte risposta al ceto medio della nostra città che altrimenti non avrebbe alcuna possibilità di ricevere altro tipo di sostegno abitativo”.

Sono intanto 338 gli appartamenti assegnati in regime di social housing in cinque anni alle famiglie con Isee medio o medio-basso. Il comune ha inoltre aperto un ufficio apposito del Settore Casa in piazzale Roma, Santa Croce 482 per l’accesso diretto per qualsiasi informazione o supporto.