sabato, 18 Maggio 2024
HomePadovanoMontegrotto Terme, un sostegno per l’acquisto di beni di prima necessità: in...

Montegrotto Terme, un sostegno per l’acquisto di beni di prima necessità: in arrivo la carta solidale “Dedicato a te”

Tempo di lettura: 2 minuti circa

Si tratta di un sostegno economico, un contributo erogato dal Governo di 382,50 euro, destinato a 125 nuclei familiari in difficoltà economica. L’assessore Roetta: “Utile ma non basta”

Dal Governo arriva a 125 nuclei familiari del Comune di Montegrotto Terme la carta solidale “Dedicato a te” per gli acquisti nel 2023 di beni di prima necessità. Ma per il Comune non basta, visto che non viene più erogato il reddito di cittadinanza.

La carta elettronica dà diritto un contributo economico in un’unica soluzione di 382,50 euro erogato alle famiglie individuate direttamente dall’Inps sulla base di requisiti anagrafici e reddituali.

“La priorità dell’assegnazione – spiega la vicesindaca Elisabetta Roetta è stata data ai nuclei familiari con indicatore Isee sotto i 15.000 euro e con figli minori. Come Comune abbiamo provveduto a verificare i requisiti anagrafici e abbiamo contattato direttamente i beneficiari per avvertirli di recarsi negli uffici postali per il ritiro della carta prepagata”.

“Questa misura di sostegno per le persone in situazione di difficoltà economica – prosegue Roetta – è sicuramente di aiuto. Un limite è che vengono a priori escluse le persone sole, qualsiasi sia la loro situazione. Un’altra perplessità è il fatto che nell’elenco dei beneficiari inviateci dall’Inps ci sono molti nuclei familiari sconosciuti ai Servizi sociali: ci chiediamo come abbiano affrontato le difficoltà fino ad ora e per sicurezza faremo le opportune verifiche sulle dichiarazioni Isee”.

Il Comune si trova in queste settimane ad affrontare anche le difficoltà delle persone che dall’oggi al domani, dopo avvisati da un sms, non ricevono più da questo mese il reddito di cittadinanza.

“E’ chiaro che queste persone – dice la referente del Sociale – si rivolgano all’amministrazione più vicina, cioè quella comunale. Ai Comuni però il governo non ha fornito alcuna risorsa aggiuntiva per aiutarle”.

Il Comune di Montegrotto Terme ha da tempo messo in atto molte azioni per supportare tutti i casi di difficoltà economica, lavorativa e abitativa: ci sono aiuti economici per il pagamento delle utenze domestiche e dell’affitto, il banco alimentare, la distribuzione degli abiti usati. Inoltre, il Comune ha aderito a vari progetti Ria, progetti di pubblica utilità per l’inserimento lavorativo temporaneo di disoccupati privi di tutele.

“E’ sempre difficile andare oltre la logica del puro assistenzialismo – aggiunge il sindaco Riccardo Mortandello ma una politica seria deve pensare a percorsi di sostegno e accompagnamento”.

Insomma, la carta solidale “Dedicata a te” certo non basta.

Alessandro Abbadir