domenica, 19 Maggio 2024
HomeVenezianoCavarzereNasce il distretto del commercio di Cavarzere e Cona

Nasce il distretto del commercio di Cavarzere e Cona

Tempo di lettura: 2 minuti circa

La nascita del distretto del commercio di Cavarzere e Cona ha richiesto un lavoro di squadra tra amministrazioni comunali e Confcommercio di Cavarzere e Cona

In foto il consigliere di Cona Fontolan Francesco, Zulian Luca presidente Confcommercio Cavarzere e Cona e il sindaco di Cavarzere Avv. Pierfrancesco Munari

C’è anche il Distretto Territoriale del commercio di Cavarzere e Cona tra i 22 nuovi Distretti istituiti dalla giunta regionale del Veneto. Grande la soddisfazione per questo importante traguardo da parte del presidente di Confcommercio Cavarzere e Cona Luca Zulian, del sindaco di Cavarzere Pierfrancesco Munari, del consigliere comunale di Cona Francesco Fontolan e del Presidente della Camera di Commercio di Venezia Rovigo e di Confcommercio Metropolitana di Venezia, Massimo Zanon.

Tutti commenti sulla nascita del distretto del commercio di Cavarzere e Cona

“Un ottimo risultato, ottenuto grazie alla collaborazione tra la nostra associazione di categoria e gli enti locali, con l’obiettivo comune di rilanciare le attività economiche nel territorio – commenta Zulian –. Come associazione di categoria ci siamo messi a disposizione degli enti locali e ora ancor di più, in quanto sarà fondamentale lavorare per poter aderire a tutti i bandi disponibili”.

“Il distretto del commercio era uno dei capisaldi del nostro programma elettorale e centrarlo a meno di due anni dal nostro insediamento è un grandissimo obiettivo – afferma il sindaco Munari –. Il distretto del commercio può essere un motivo di sviluppo per le nostre imprese locali perché in grado di recepire fondi che magari singolarmente non possono essere ottenuti. Per questo siamo ottimisti e crediamo in una implementazione del commercio nei prossimi anni”.

“Nuove iniziative pensate per attrarre residenti e non sono fondamentali per dare ossigeno alle attività commerciali e tenere vivi i centri cittadini di Cavarzere e Cona – aggiunge il consigliere Fontolan –. È stato un lavoro di squadra che ha permesso di ottenere un grande risultato e questo fa ben sperare anche per il futuro”.

Zanon, infine, sottolinea: “Il rinnovato impegno per valorizzare le potenzialità offerte da questo strumento in un territorio le cui potenzialità ed esigenze di ammodernamento criticità, come dimostrato oramai per tutta l’economia, potranno essere superate solo grazie alla coesione tra imprese del terziario di prossimità e di servizio, aggregate in un progetto importante, coordinato, che veda i singoli interventi delle aziende inserite in un coordinamento strategico forte e di impatto sul territorio, grazie alle sinergie tra associazioni, imprese, Camera di Commercio e amministrazioni Comunali”.

Un appello particolare, da tutti i soggetti, pubblici e privati del partenariato, che nelle prossime settimane avvieranno un percorso informativo e di coinvolgimento delle imprese dei due Comuni, viene rivolto proprio alle imprese da giovani gestite da donne dei settori innovativi emergenti. A questi per altro, la Regione guarda con interesse assegnando punteggi incentivanti nei bandi dedicati ai distretti.