venerdì, 24 Maggio 2024
HomeRubricheCriptovalutePrevisioni negative per Bitcoin, Ethereum e Ripple, mentre queste presale vanno alla...

Previsioni negative per Bitcoin, Ethereum e Ripple, mentre queste presale vanno alla grande

Tempo di lettura: 4 minuti circa

Le tre principali criptovalute per capitalizzazione di mercato affrontano il mese più buio del 2023 fra ribassi e sfiducia mentre le presale continuano a sfornare successi: Bitcoin BSC abbatte quota 1,5 milioni

Il mondo delle criptovalute ha vissuto grosse correzioni nei prezzi in negativo nel corso delle prime due settimane di settembre. Queste correzioni hanno riguardato soprattutto tre delle criptovalute con maggior volume di mercato come Bitcoin, Ethereum e Ripple.

Secondo le stime più accreditate dagli esperti internazionali, alcuni fattori che hanno influito sono stati la paura di una regolamentazione più severa da parte delle autorità, la concorrenza di altre piattaforme più innovative e scalabili, e la volatilità intrinseca del mercato.

Tuttavia, non tutto è nero nel panorama delle criptovalute. Un settore in forte crescita è rappresentato dalle prevendite di progetti più freschi e leggeri, come Wall Street Memes o Bitcoin BSC. Questi progetti promettono di offrire soluzioni più semplici, divertenti e potenzialmente redditizie agli investitori, sfruttando le forza della blockchain e dei social media.

VAI ALLA PRESALE DI BITCOIN BSC

Il settembre nero delle criptovalute

Bitcoin, Ethereum e Ripple hanno affrontato un vero e proprio settembre nero, con forti cali nei prezzi e nelle aspettative. Bitcoin ha perso il supporto a 25.500 dollari raggiunto ad agosto, e ora si trova in una zona di resistenza racchiusa fra i 25.000 ed i 26.200 dollari, lontanissimo dai massimi raggiunti a fine anno.

Acque turbolente anche per quanto riguarda Ethereum, il cui andamento è sempre stato strettamente legato a quello di Bitcoin. Infatti, l’11 settembre 2023 è sceso sotto la soglia di $ 1.600 tramite un crollo notevole. Tuttavia, il 13 settembre ETH registra un valore pari a $ 1.590 e quindi potrebbe aver subito un rimbalzo che comunque non è una garanzia per le performance delle ultime settimane di settembre.

Ripple, dal canto suo, ha visto il suo prezzo crollare del 25% in un solo mese, passando da 0,62 a 0,48 dollari il 15 agosto 2023. Una situazione non semplice dunque anche per il token leader nelle transazioni transfrontaliere, che a settembre non è riuscito a tornare ad un valore intorno a 0,6 dollari, fluttuando tra $ 0,53 e $ 0,47 .

Il motivo principale di questi cali è la paura di una maggiore regolamentazione da parte delle autorità finanziarie, che potrebbe limitare la libertà e l’innovazione nel settore delle criptovalute.

Wall Street Memes pronto al listing dopo la presale di successo

Un progetto che invece ha riscosso un grande successo è Wall Street Memes, che combina la passione per i meme con la concreta possibilità di guadagnare dallo staking a medio-lungo termine dei token.

Il progetto si ispira a un gruppo nato su Reddit, “Wall Street Bets”. Il gruppo, famoso fra le altre cose per aver innescato la corsa alle azioni GameStop nel 2021, è un punto di riferimento in quanto in quella operazione riuscì a sconfiggere gli hedge funds che cercarono di indurre al fallimento Gamestop e scommisero su questo avvenimento.

La presale di Wall Street Memes ha superato in poco più di quattro mesi quota 27 milioni di dollari, diventando a tutti gli effetti la migliore del 2023. Il progetto prevede il lancio del suo token WSM sui vari exchange di livello 1 entro la fine di settembre, con una previsione di raggiungere i 100 milioni di euro di capitalizzazione.

Wall Street Memes si propone di creare una community di appassionati di criptovalute e di meme, che possano scambiarsi consigli, informazioni e divertimento, sfruttando le potenzialità della blockchain e dei social media. Anche Elon Musk è rimasto colpito dal progetto, come dimostrano i tweet attraverso cui ha interagito con la comunità di WSM.

VAI ALLA PRESALE DI WALL STREET MEMES

Bitcoin BSC continua a sorprendere: superata quota 1,5 milioni di dollari

Un altro progetto che continua a sorprendere è Bitcoin BSC, un’evoluzione di Bitcoin più leggera e veloce dell’originale, basata sulla blockchain di Binance Smart Chain (BSC). Bitcoin BSC ha superato quota 1,5 milioni di dollari di raccolta nella sua presale nel giro di appena una settimana, dimostrando il grande interesse degli investitori per questa soluzione innovativa.

Bitcoin BSC offre infatti i vantaggi di Bitcoin, come la sicurezza e la decentralizzazione, ma con costi e tempi di transazione molto più bassi. Inoltre, Bitcoin BSC potrebbe beneficiare dal momento di incertezza di Bitcoin, che sta perdendo terreno rispetto ad altre criptovalute più performanti.

Al momento attuale della prevendita, il token viene distribuito al pubblico al prezzo di appena $ 0,99, ma visto il tasso di crescita del progetto è probabile che una volta listato su alcuni dei principali exchange decentralizzati il suo valore possa crescere esponenzialmente.

Certo, raggiungere i valori di prezzo del Bitcoin originale è pura fantasia, ma con il giusto sostegno da parte della community, l’hype generato intorno al progetto ed un programma di staking che sembrerebbe funzionare, sembra probabile aspettarsi ottimi risultati dal token nel prossimo futuro.

Bitcoin BSC si propone quindi come una valida alternativa per chi vuole investire in Bitcoin senza rinunciare alla velocità e alla convenienza.

VAI ALLA PRESALE DI BITCOIN BSC

 

IP

Le più lette