martedì, 28 Maggio 2024
HomeVeronaTentava di rubare dieci chili di rame da una fabbrica in disuso...

Tentava di rubare dieci chili di rame da una fabbrica in disuso a Verona, arrestato 36enne

Tempo di lettura: < 1 minuti circa

Un arresto e tre denunce sono l’esito dei controlli dell’Arma eseguiti questa settimana.

È stato sorpreso dai carabinieri della Sezione Radiomobile di Verona mentre tentava di rubare 10 chili di rame dalle condutture elettriche all’interno di un’ex fabbrica in via Galliano. Il 36enne romeno è stato arrestato per tentato furto aggravato; altri tre cittadini stranieri sono stati denunciati per invasione di edifici e ricettazione.

È il bilancio di una settimana di controlli da parte dell’Arma, impegnata a contrastare gli accessi e le occupazioni abusive all’interno di edifici in disuso presenti in città.

Il reo, oltre al materiale appena prelevato, è stato trovato in possesso di vari attrezzi da scasso e di un coltello di 20 centimetri. Dopo l’arresto e al termine del giudizio direttissimo in tribunale a Verona, l’uomo è stato sottoposto al regime degli arresti domiciliari.

Le tre denunce a Verona

Nel medesimo luogo, già nel corso di un controllo effettuato nei giorni precedenti, era stato individuato un altro cittadino romeno che lì aveva trovato un riparo di fortuna. In quel giaciglio, lo straniero aveva anche occultato vari beni, oggetto di furti denunciati in passato, tra cui carte di credito e documenti d’identità intestate a cittadini italiani e stranieri, nonché un costoso smartphone.

In un altro stabile a Borgo Roma, i militari hanno scoperto due magrebini abusivi. Per accedere, avevano rotto la catena che bloccava l’ingresso della struttura. Anche in questo caso, gli uomini sono stati trovati in possesso di tessere sanitarie e di un telefono cellulare, oggetto di furto.

Tutti gli edifici sono stati sgomberati e i proprietari sono stati invitati a sigillare gli accessi. I beni recuperati sono stati riconsegnati.