lunedì, 26 Febbraio 2024
 
HomePadovanoConselvanoA Cartura un tavolo da ping-pong per ricordare Mirko Banzato

A Cartura un tavolo da ping-pong per ricordare Mirko Banzato

Tempo di lettura: 2 minuti circa

Un tavolo da ping-pong permanente, collocato ai Giardini dell’Arena di Cartura, a disposizione di quanti, grandi e piccini, vogliono cimentarsi con questo sport.

L’idea del gruppo Quei del Ping Pong si è concretizzata nel corso dell’estate con il contributo dell’amministrazione comunale, che ha sostenuto parte della spesa. Il tavolo, in calcestruzzo di misure regolamentari classiche con retina in ferro antivandalo, è stato inaugurato nel corso dei festeggiamenti per la sagra agostana dell’Assunta.

Nell’occasione il tavolo è stato intitolato a Mirko Banzato, componente del gruppo di appassionati del ping-pong, scomparso nel 2019 all’età di 45 anni a seguito di una grave malattia. L’Associazione dilettantistica sportiva “Cartura Basket Volley”, della quale “Quei del Ping Pong” è parte integrante, ha contribuito con la realizzazione della targa commemorativa che riporta una frase che Banzato usava spesso: “L’unica partita persa è quella dove non abbiamo dato tutto noi stessi”.

Alla cerimonia di inaugurazione del tavolo da ping-pong erano presenti i membri del direttivo di Quei del Ping-Pong e dell’Asd Cartura Basket Volley, il sindaco Serenella Negrisolo, i familiari e gli amici di Mirko Banzato, tra cui don Marino Ruggero che ha benedetto la nuova attrezzatura sportiva. Dopo il taglio del nastro, effettuato dal primo cittadino, i presenti hanno testato il nuovo tavolo alternandosi nel disputare partite tradizionali e a “girello”. La giornata si è conclusa con la cena allestita dalla Pro Loco, un momento conviviale in cui sono state condivise le emozioni vissute.

I commenti

“Quando è mancato Mirko – spiega il responsabile di Quei del Ping Pong Antonio Cavaliereabbiamo deciso come gruppo di raccogliere dei fondi per la famiglia, cosa che abbiamo fatto fino a poco tempo fa. Con Francesca (la moglie di Mirko Banzato ndr) abbiamo deciso di destinare quei soldi a qualcosa di utile per la comunità. Tra le varie idee è emersa quella del tavolo da ping-pong. Martina e Fedora dell’associazione Cartura Basket e Volley, di cui siamo entrati a far parte a gennaio, si sono interfacciate con il Comune per realizzare il progetto. L’amministrazione comunale si è resa disponibile e con il contributo nostro e del Comune si è riusciti ad arrivare al tavolo”.

“Portare un tavolo da ping-pong in una zona aperta a tutti – commenta il sindaco Negrisoloin modo che chiunque possa usufruirne, è un gesto di grande generosità, di inclusione, a cui l’amministrazione non poteva esimersi dal contribuire”.

A ringraziamento del dono fatto alla comunità, la famiglia di Mirko Banzato ha regalato a Quei del Ping Pong una fornitura di palline e racchette per tutta la prossima stagione e per i corsi che il gruppo ha intenzione di promuovere.

Francesco Sturaro

 
 
 

Le più lette