venerdì, 1 Marzo 2024
 
HomePadovanoBassa PadovanaCalcio Promozione Coppa, il Monselice batte ai rigori il Cavarzere a...

Calcio Promozione Coppa, il Monselice batte ai rigori il Cavarzere a va ai quarti

Tempo di lettura: 3 minuti circa

È finita 6-4 ai rigori dopo che i supplementari erano terminati 2-2. Ai quarti troverà il Limena che ha eliminato la Piovese

Il Monselice di Paolo Antonioli, vola ai quarti di finale di Coppa Veneto eliminando ai rigori la corazzata Cavarzere.
Sfida di incredibile intensità quella andata in scena allo «Stadio delle Terme» di Abano, con le due squadre che si sono date battaglia dal primo all’ultimo minuto fino al palpitante epilogo dei tiri dal dischetto, che hanno premiato la maggior freddezza dei biancorossi.
La cronaca. Il match è spigoloso e combattuto fin dai primi minuti e gli ospiti si rendono pericolosi già al 13’ con una velocissima azione di rimessa: la sfera arriva sui piedi di Nicholas Michieli, il cui tiro a giro dal vertice grande dell’area sibila sul fondo di pochissimo.
Il Monselice non resta a guardare e al 19’ va ad un passo dal vantaggio con Marco Zanardo, che con un missile dai venti metri centra in pieno l’incrocio dei pali a portiere battuto.
L’ex bomber del Pontecorr si ripete una manciata di minuti dopo, presentandosi a tu per tu con Mattia Padoan ma facendosi ipnotizzare dall’uscita a valanga dell’estremo difensore veneziano.
Da gol mancato a gol subìto, perché sul ribaltamento di fronte è il Cavarzere a sfondare: altra legnata di Michieli che si stampa sul palo e tap-in vincente da due passi di Francesco Zanellato.
La reazione del Monselice è furiosa e al 36’ si traduce nel sospirato pareggio: capolavoro balistico di Fabio Campion, che incenerisce Padoan con un proiettile su calcio di punizione che si infila direttamente nel «sette».
L’ex attaccante di Adriese e Clodiense, reduce dalla splendida doppietta in campionato contro il Limena, si conferma in grande spolvero e allo scadere va vicinissimo alla doppietta personale con un altro numero, seminando in dribbling un paio di avversari e sparando dal limite un violento fendente a fil di palo.
Il Monselice carica a testa bassa ma in avvio di ripresa è di nuovo il Cavarzere a colpire: la firma è dell’ex di turno Francesco Menesello, che dai trenta metri beffa Giacomo Fantin con una velenosa conclusione a pelo d’erba.
I biancorossi non si arrendono e al 67’ agguantano nuovamente la parità su calcio di rigore: sul dischetto si presenta il capitano Alberto Mantovani, che con grande freddezza stampa il suo primo gol ufficiale della stagione.
I minuti finali sono da infarto: prima è Fantin a salvare capra e cavoli con una grandissima parata, poi è di nuovo l’indemoniato Campion a mancare di un soffio il gol del sorpasso.
Il passaggio del turno si decide dagli undici metri: Fantin fa esplodere la tribuna respingendo il primo penalty dell’altro ex Riccardo Zecchinato, il Monselice è infallibile con Fabio Campion, Andrea Bettonte e Bojan Djordjevic.
Il Cavarzere fallisce il quarto tiro con la conclusione di Andrea Brolo che sorvola la traversa: a calare il sipario sul match ci pensa capitan Mantovani, che sbatte dentro il rigore decisivo e spedisce il Monselice ai quarti di finale con il Limena, riuscito ad eliminare la corazzata Piovese sbancando il «Vallini» in rimonta per 3-2.
MONSELICE-CAVARZERE 6-4 AI CALCI DI RIGORE (2-2 AL 90’)
MONSELICE: Fantin, Lacerti, Gastaldello, Fabris (36’ s.t. Barbiero), Mantovani, Bazzani, Zanardo (19’ s.t. Cavaliere), Gavioli (32’ s.t. Balboni), Djordjevic, Bettonte, Campion. A disp. Schiavon, Montecchio, Vigato, Ivan Boscolo, Zavan, Salvatore. All. Paolo Antonioli.
CAVARZERE: Padoan, Alessandro Pupa, Federico Pupa (24’ s.t. Zecchinato), Caraceni (38’ s.t. Fornaro), Pagan, Polato (32’ s.t. Bertaggia), Cavallari, Menesello (39’ s.t. Birolo), Zanellato, Hermas Yasser, Michieli (16’ s.t. Davide Boscolo). A disp. Mattioli, Mazzetto, Grigoletto, Bellemo. All. Roberto Mantoan.

 
 
 

Le più lette