venerdì, 1 Dicembre 2023
 
HomePadovanoA Legnaro e Polverara nasce il Tavolo interistituzionale della comunità educante

A Legnaro e Polverara nasce il Tavolo interistituzionale della comunità educante

Tempo di lettura: 2 minuti circa

I Comuni di Legnaro e Polverara, l’IC di Legnaro,le parrocchie e le scuole paritarie, la Fondazione Franco Focherini e una decina di associazioni sportive si impegnano nella cura e crescita dei minori

Firmato a Palazzo Gemma il protocollo d’intesa che dà vita al Tavolo interistituzionale della comunità educante: un nuovo soggetto che mette insieme le realtà del territorio impegnate nella cura e crescita dei minori e delle loro famiglie. Vi hanno aderito i Comuni di Legnaro e Polverara, l’istituto comprensivo di Legnaro, le parrocchie di Legnaro, Polverara e Isola dell’Abbà con le relative scuole paritarie, la Fondazione Franco Focherini e una decina di associazioni sportive.

L’obiettivo è sviluppare una cultura della comunità che sostenga i giovani e le loro famiglie nel loro percorso di vita all’interno dei contesti sociali che frequentano abitualmente.

Partecipano alle attività del Tavolo anche l’Arma dei carabinieri e il centro di studi Olivotti.

Fabio Bianchini, membro della Fondazione Focherini e coordinatore del Tavolo ha definito la firma del protocollo “La formalizzazione di un impegno per dare una risposta importante alla comunità”.

Il sindaco di Legnaro, Vincenzo Danieletto ha assicurato l’impegno “Per cercare di dare alternative ai giovani e strumenti efficaci ai genitori per gestire al meglio situazioni problematiche”.

L’importanza di fare rete è stata sottolineata dall’assessore al Sociale del Comune di Legnaro, Alessia Morandin, mentre di Comuni vicini “Che devono mettersi insieme per cercare di ricreare la rete della comunità” ha parlato il sindaco di Polverara, Alice Bulgarello. “Anche la scuola – ha confermato il dirigente dell’Istituto comprensivo di Legnaro, Antonio Mincioneha risposto immediatamente a quelle che erano le esigenze che si andavano a riscontrare in più ambiti”.

Il contributo attivo delle parrocchie è stato infine assicurato dal Vicario delle parrocchie di Legnaro e Polverara, don Francesco dal Sasso. “La parrocchia – ha detto – diventa un buon ponte per raggiungere, ascoltare, custodire e far crescere determinate realtà e dinamiche presenti nel nostro territorio”.  

Martina Maniero

 
 
 

Le più lette