mercoledì, 28 Febbraio 2024
 
HomeVenezianoMiranese NordAl via i cantieri, rivoluzione nel centro di Scorzè

Al via i cantieri, rivoluzione nel centro di Scorzè

Tempo di lettura: 2 minuti circa

Disagi in vista per interventi che dureranno 18 mesi e costeranno quasi 6 milioni di euro al Comune di Scorzè

Sono iniziati i lavori per il rifacimento del centro di Scorzè, che dovrebbero durare circa un anno e mezzo. Hanno già avuto partenza a fine ottobre gli attesi lavori che rivoluzioneranno la viabilità e l’intero centro di Scorzè.

Dalle scorse settimane, dunque, via libera ai lavori di rigenerazione urbana del centro con una prima tranche che riguarderà il tratto di via Roma che dall’incrocio di Via Venezia (fronte Villa Conestabile) arriva alla rotonda con Via Treviso. In questa fase non è previsto un blocco totale del centro, ma sarà istituito un senso unico da sud a nord (in direzione Treviso) per la durata dei lavori. Cambio invece per i posti auto: non sarà possibile parcheggiare su ambo i lati nel tratto di via Roma (Sr 515) e via Treviso (Sr 515) che va dalla rotatoria con la Sr 245 Castellana fino all’intersezione con via Padova. Piazza I Maggio (fronte Banca Intesa) sarà poi interamente occupata dal cantiere, pertanto non sarà utilizzabile, ma nel parcheggio tra la scuola primaria Marconi e il municipio, da quando sono partiti i cantieri è possibile parcheggiare con disco orario per un massimo di 60 minuti. Spostamemto anche per le fermate dei bus, ma queste seguiranno l’andamento dei lavori e saranno comunicate di volta in volta da Actv e Mom. Il mercato settimanale che era in via Roma in forma sperimentale tornerà in piazza Donatori di Sangue. La fine dei lavori è prevista per aprile 2025 (effettivi 18 mesi lavorativi), al termine dei quali il centro di Scorzè sarà totalmente rinnovato. Se unanime è il parere positivo per quello che avverrà alla città, ci sono però già alcuni distinguo di carattere formale ma soprattutto politico.

“Esortiamo l’amministrazione a tenere in considerazione le esigenze dei commercianti del centro al fine di evitare penalizzazioni per le loro attività – commentano i consiglieri comunali di minoranza del Pd – perché la chiusura parziale di via Roma, a causa dei lavori, avrà sicuramente un impatto sul traffico e sull’accessibilità ai negozi, pertanto auspichiamo che si garantisca la continuità delle attività commerciali. Proprio per la chiusura parziale di via Roma, sollecitiamo il Comune a individuare parcheggi alternativi ben segnalati e ad assicurare la presenza di fermate dei bus comode e accessibili. Quanto al progetto, con un finanziamento di fondi Pnrr pari a 4.460.000 euro e fondi comunali di 1.300.000 euro, i lavori rappresentano un passo importante per valorizzare il centro del paese ma presentano alcune criticità che abbiamo evidenziato in Consiglio e in commissione, in particolare saranno spesi ben 1.200.000 euro per ricoprire di porfido via Roma e riteniamo questa spesa poco sensata: è opportuno utilizzare i fondi del Pnrr in modo oculato, garantendo il massimo beneficio per la comunità e una gestione responsabile delle risorse pubbliche”.

Massimo Tonizzo

 
 
 

Le più lette