mercoledì, 28 Febbraio 2024
 
HomeVenezianoVeneto orientaleCeggia ricorda Giuliano De Seta: intitolata la sala del Grest parrocchiale

Ceggia ricorda Giuliano De Seta: intitolata la sala del Grest parrocchiale

Tempo di lettura: 2 minuti circa

Lo studente ciliense è scomparso nel 2022, all’età di 18 anni, per un tragico incidente durante uno stage dell’alternanza scuola-lavoro

Poco più di un anno fa, nel settembre 2022, moriva a 18 anni Giuliano De Seta, studente di Ceggia, che perse in un tragico incidente durante uno stage dell’alternanza scuola-lavoro. Una vicenda che balzò alla cronaca nazionale, avviando insieme ad altre due analoghe tragedie una riflessione sugli stage scolastici.

Giuliano frequentava l’oratorio parrocchiale di Ceggia, perché era uno degli animatori del Grest. Adesso su iniziativa degli stessi animatori è stata intitolata alla sua memoria la segreteria del Grest. La semplice cerimonia, con la scopertura della targa, si è svolta al termine di un corso di formazione che stanno seguendo gli stessi animatori. Alla cerimonia hanno partecipato i genitori di Giuliano, papà Enzo e mamma Antonella. Mentre il parroco don Alessandro Ravanello ha impartito la benedizione.

La cerimonia si è aperta con un intervento dei responsabili del Grest. Quindi ha preso la parola Radames Doretto, presidente del Circolo Noi, che gestisce la struttura. «Il ricordo che ho di Giuliano è di un giovane responsabile», ha detto Doretto, «Ai ragazzi dico di ritenerlo come un esempio nella loro vita. A volte non servono grandi esempi, ne bastano anche di semplici come lui. Tutte le restanti aule della nostra struttura sono intitolate a grandi personaggi, come Gandhi e King. Ma può essere d’esempio anche una persona semplice e responsabile, com’era Giuliano».

Stage nell’alternanza scuola-lavoro, si attende la conclusione dell’inchiesta

Giuliano De Seta

Nelle settimane scorse, stavolta su iniziativa dei genitori, erano state posizionate, nel parco di via Folegot, una fontanella e una panchina, sempre a ricordo di Giuliano. Il mese scorso, inoltre, a Canosa di Puglia, sono state messe a dimora tre querce in memoria di Giuliano, Giuseppe Lenoci e Lorenzo Parelli, i tre studenti tragicamente scomparsi nel 2022 durante le attività di alternanza scuola-lavoro.

Sulla morte di Giuliano De Seta è in corso un’indagine della procura e spetterà alla magistratura accertare le responsabilità. Intanto in tutta Italia continuano a moltiplicarsi le iniziative in ricordo di Giuliano e degli altri studenti morti durante gli stage.

 
 
 

Le più lette