venerdì, 23 Febbraio 2024
 
HomeVicentinoVicenzaIl centrodestra contro Possamai: "Fai il fenomeno con i soldi che abbiamo...

Il centrodestra contro Possamai: “Fai il fenomeno con i soldi che abbiamo guadagnato noi”

Tempo di lettura: 3 minuti circa

“Intanto hai cancellato la Bertoliana e l’anno prossimo non avrai più i soldi di Aim”

Francesco Rucco, Valerio Sorrentino, Valeria Porelli, Michele Dalla Negra alcuni dei firmatari della nota

“Possamai utilizza i nostri soldi per fare i bilanci, a cominciare dagli utili di Aim che adesso soni alti ma già dall’anno prossimo caleranno. E di parecchio. Cancella la biblioteca e sorvola sull’aumento dei costi dell’ex Centrale del latte, solo perchè voluta dal suo amico Variati”. È la risposta dell’opposizione di centrodestra al bilancio di assestamento presentato dalla giunta, risposta peraltromolto appuntita.

Leggendo la manovra di assestamento del bilancio 2023 – scrivono in una nota tutti i consiglieri, con Francesco Rucco a firmare per primo, e di seguito Simona Siotto, Valeria Porelli, Valerio Sorrentino, Leonardo De Marzo, Stefano Notarangelo, Michele Dalla Negra e
Liliana Zocca – risulta indubbio che i conti lasciati dalla passata amministrazione di centrodestra ed ereditati oggi da quella di Possamai siano risultati virtuosi, prudenziali e in sostanziale equilibrio. Grazie ovviamente al lavoro di tecnici ed amministratori tutti.

“Detto questo emergono da questa manovra alcune scelte, anche a tratti necessarie, che
vanno evidenziate e spiegate meglio ai cittadini. In primis, l’utile garantito dalla fusione Agsm Aim è stato il più alto in assoluto della storia della nostra municipalizzata”.

“Dai rumors che ci giungono da San Biagio, appare plausibile che gli utili prospettati per il
2024 saranno largamente inferiori”.

“Ciò è la conferma di quanto dicevamo al momento della richiesta di revoca
dell’amministratore Quaglino, ossia che l’azienda non stava rispettando gli obiettivi del
piano industriale approvato in sede di fusione (vicenda Compago a parte)”.

“La mancata rimozione del consigliere delegato è da attribuire esclusivamente alla scelta
del sindaco di Verona che lo ha voluto fermamente al comando di Agsm Aim”.

“Un altro tema è la nuova Bertoliana che, con l’utilizzo dei 2,5 milioni di euro in sede
di assestamento attuale, di fatto sferra il colpo letale a tale progetto, annunciando
che la nuova Bertoliana si farà… ma in altro luogo (aggiungiamo noi)”.

“Poi c’è il tema degli extracosti, già lungamente dibattuto per il PNRR nei giorni scorsi ma
che oggi si arricchisce di alcuni nuovi capitoli:

Un milione e 280 mila euro in più per l’ex centrale del Latte, progetto del bando periferie, voluto dall’amministrazione Variati, con Possamai capogruppo del Pd, per il quale non abbiamo sentito lamentele dal sindaco Possamai su tali extra costi. Non si tratta, in questo caso, “di gravi errori di programmazione”?

Per la videosorveglianza 85.000 euro in più, con i quali si vanno a finanziare la installazione
delle telecamere. Tra queste le 9 telecamere del nostro progetto Santa Lucia Eretenia per il contrasto allo spaccio e al degrado, pronto per essere appaltato e di cui attendiamo a breve la realizzazione.

Infine vanno segnalati i minor costi energetici per totali 2 milioni 100 mila euro che
dimostrano le scelte lungimiranti fatte in materia di risparmio energetico sugli impianti
comunali di illuminazione”.

“Dalla prima lettura del prossimo bilancio di previsione – prosegue il centrodestra – unitamente all’imminente assestamento, è che questa giunta non abbia idee e stia beneficiando del lavoro della passata amministrazione senza dare alcuna visione futura alla nostra città”.

“Un bilancio che si prospetta di tipo ragionieristico, con un assessore delegato inadeguato
in una situazione storica migliore a quella che abbiamo vissuto noi caratterizzata
dall’emergenza covid, dagli effetti della guerra in Ucraina, dall’aumento delle materie
prime e dei costi energetici.

 
 
 

Le più lette