venerdì, 1 Marzo 2024
 
HomeSportBasket B, Vicenza fa suo il derby con Padova, 90-73

Basket B, Vicenza fa suo il derby con Padova, 90-73

Tempo di lettura: 2 minuti circa

La Civitus Allianz di coach Cilio con questo successo aggancia la Virtus Padova in classifica

Cinque giocatori in doppia cifra e tutti gli effettivi a segno, una serata di festa al Palazzetto dello Sport Città di Vicenza nell’antipasto della 14^ giornata serie B Nazionale Old Wild West. Sul piatto del classico derby Civitus-Virtus quest’anno c’è in palio la lotta salvezza e l’Allianz grazie ad una convincente vittoria lascia l’ultimo posto e aggancia proprio i patavini in classifica. Rotazioni accorciate per Cilio che parte per la prima volta con Terenzi dalla panchina: l’ala pesarese risponde con una prova da top scorer a 18 punti, 9 rimbalzi e una precisione al tiro mai vista quest’anno; ma è tutta la squadra che trova con facilità il fondo della retina e da due sfiora il 60%. Il gioco è più bilanciato tra perimetro e area interna e per la seconda volta in stagione, dopo la prima giornata di campionato, Vicenza raggiunge quota 90 punti a referto.
Pensare che l’inizio era stato preoccupante, un 2-10 in favore degli ospiti con tanti errori al tiro e palle perse dei biancorossi. La scossa la dà proprio Terenzi con 5 punti in fila, poi i primi due di Bugatti imbeccato da un assist al volo su rimbalzo in attacco di Cucchiaro e la tripla di Ambrosetti riavvicinano la Civitus. Antonietti con 5 punti in fila di potenza e in contropiede Lurini e Bugatti siglano il massimo vantaggio a +11 per i padroni di casa.
L’0-8 fulmineo dei padovani in avvio di ripresa fa tornare la gara subito in equilibrio, con la Virtus che rimette anche la testa avanti di 1. Ma l’ultimo periodo è un monologo biancorosso, la Civitus ne mette 36 a referto in 10 minuti, una scarica che travolge i neroverdi: Ambrosetti da tre e da sotto canestro su assist di Lurini dopo un recupero miracoloso e ancora Antonietti a farsi largo sotto i tabelloni, ridanno un margine in doppia cifra. Dall’altra parte è il solo Antelli a cercare qualche sussulto per tenere in vita la gara che si conclude però con un largo successo per Vicenza. “Sapevamo che era una partita fondamentale, non solo perché è un derby, ha detto Diego Terenzi era tanto che non vincevamo e questo successo deve essere un punto di partenza per le prossime due partite prima della sosta. Abbiamo dimostrato a tutti che difendendo dai primi minuti poi l’attacco viene da sé, siamo una squadra con tanti punti nelle mani e di riferimento, l’abbiamo dimostrato passandoci la palla e andando a canestro nel modo più facile”.

 
 
 

Le più lette