domenica, 3 Marzo 2024
 
HomeVenetoCultura e spettacoliDomani apre i battenti il Bibione Xmas Village

Domani apre i battenti il Bibione Xmas Village

Tempo di lettura: 3 minuti circa

Tra gli ospiti anche il campione di pattinaggio Antonio Panfili, che si esibirà sul ghiaccio. Tutto il programma degli eventi

Bibione si prepara a festeggiare il Natale in riva al mare, rendendolo ancora più magico per i propri ospiti con il grande ritorno di Bibione Xmas Village e la possibilità di trascorre le giornate di festa tra spiaggia e natura, grazie a itinerari che riservano un fascino unico anche durante l’inverno.

L’avvio dei festeggiamenti è previsto per le 17 di domani, venerdì 8 dicembre, con la tradizionale accensione dell’albero in Piazza Fontana, al suono delle più belle canzoni di Natale, interpretate dal coro “The Colours of Gospel”. Già dal primo pomeriggio sarà possibile passeggiare tra le casette in legno del mercatino di prodotti locali e artigianali, e tra i chioschi enogastronomici che animeranno Bibione Xmas Village dal venerdì alla domenica e per tutti i giorni tra Natale e Capodanno, fino al prossimo 7 gennaio. Ad attendere i turisti anche un ampio programma di concerti, spettacoli, laboratori e animazione per grandi e piccini, che si alterneranno in diverse location della località.

Il campione del pattinaggio Antonio Panfili inaugura la pista di ghiaccio

Tra luci e decorazioni, pronta anche l’ampia pista di ghiaccio vero che proprio domani sarà teatro dell’emozionante esibizione di Antonio Panfili, campione di pattinaggio artistico su ghiaccio e in linea, con all’attivo quattro ori italiani, cinque europei e sette medaglie mondiali. Insieme a lui, anche il giovanissimo Samuele Visentin, che questa stagione debutterà ai Campionati Italiani della disciplina.

Nelle settimane a seguire, invece, l’appuntamento con il pattinaggio di alto livello si rinnoverà il 16 dicembre e il 7 gennaio, rispettivamente con le promesse del team Pattinaggio Artistico Inline San Marco, Ginevra Squizzato e Marta Gargano.

Al Faro il presepe di sagome dei bambini

Ma il periodo natalizio è anche l’occasione per conoscere una Bibione inaspettata e immergersi nella quiete di panorami naturali incontaminati, come quello che conduce al faro della località, aperto durante le feste ai visitatori con la mostra fotografica “LuMe”, dedicata proprio alla storia dell’edificio, e l’allestimento multimediale “Primis”, che ripercorre il viaggio della minoranza linguistica friulana nel Veneto Orientale.

Sempre nell’area di Punta Tagliamento, tra dune e pineta, si potranno ammirare le opere realizzate dai bambini di 12 scuole dei Comuni di San Michele al Tagliamento e Portogruaro per la quarta edizione del presepe di sagome. Un’iniziativa dell’Associazione N.E.X.T., per una natività unica che vede i tradizionali personaggi e animali del presepe dipinti dai mini-artisti.

“Il 2023 si conclude con il segno positivo per Bibione – spiega Andrea Anese, presidente del Consorzio Turistico Bibione Live e con risultati che incoraggiano l’impegno verso la destagionalizzazione dell’offerta turistica. Obiettivo a cui contribuisce naturalmente anche il periodo delle Feste, che consente di far conoscere la bellezza della nostra località in inverno, con strutture ricettive e le terme che rimangono aperte per tutto l’anno. Un invito a visitare Bibione in ogni stagione, che gli ospiti stanno raccogliendo proprio in queste settimane, con l’arrivo di numerose prenotazioni per il 2024, stimolate anche dai grandi eventi open air in programma per l’estate e per i quali la località è già al lavoro”.

“Confidiamo che l’allestimento del villaggio di Natale, che quest’anno torna ad arricchire Bibione, soddisfi la richiesta di godere di occasioni di intrattenimento anche al di fuori della stagione estiva”, conclude il sindaco Flavio Maurutto, “e al contempo stimoli e incoraggi le attività ricettive e commerciali ad aprire durante il periodo di festività, permettendo ai nostri affezionati visitatori di trovare una località viva e pronta ad accoglierli anche durante l’inverno”.

 
 
 

Le più lette