domenica, 3 Marzo 2024
 
HomeVicentinoBassanoOtb Foundation e Ulss 7 insieme per il day hospital oncoematologico al...

Otb Foundation e Ulss 7 insieme per il day hospital oncoematologico al San Bassiano

Tempo di lettura: 3 minuti circa

Lanciata una raccolta fondi per la realizzazione all’interno della Pediatria del San Bassiano

Ulss 7 Pedemontana e OTB Foundation hanno lanciato una raccolta fondi per la realizzazione del servizio di day hospital oncoematologico pediatrico all’interno del reparto di pediatria dell’ospedale San Bassiano. Il progetto è stato presentato ufficialmente in occasione di una cena di raccolta fondi organizzata da OTB Foundation, che ha visto un centinaio di imprenditori locali riunirsi a supporto dei più piccoli. Ai  padroni di casa Renzo Rosso e Arianna Alessi in qualità di presidente e vice della fondazione, si sono uniti al lancio l’assessore regionale alla Sanità e ai Servizi Socio-Sanitari Manuela Lanzarin e il direttore generale dell’Ulss 7 Carlo Bramezza.

Ad illustrare il progetto è stato il primario di pediatria dottor Davide Meneghesso. «L’obiettivo è quello di inserirci nella rete oncoematologica pediatrica veneta con un servizio e assistenza di eccellenza per dare una risposta adeguata alle richieste del nostro territorio, lavorando in stretta sinergia con i centri hub, identificati nel reparto di Oncoematologia pediatrica di Padova e di Verona – ha informato – Offrirà assistenza vicino a casa ai piccoli pazienti del territorio, a partire dalla gestione dei cateteri venosi centrali, all’esecuzione esami di controllo e terapie in regime di Day Hospital, fino a livelli di assistenza più elevata. Per permettere che tutto ciò si realizzi dobbiamo contare su spazi, dotazioni e competenze specifiche, perché in molti casi si tratta di pazienti immunodepressi che necessitano di particolari accortezze».

“E’ in questo contesto che si inserisce l’iniziativa promossa dalla Fondazione, da sempre attenta al mondo dell’infanzia – spiega  la vicepresidente di OTB Arianna Alessi – A seguito di consolidate collaborazioni a supporto di reparti pediatrici oncologici con altri grandi ospedali non potevamo che abbracciare questa richiesta nata nel nostro territorio. Parliamo di bimbi che necessitano di cure frequenti e specializzate e delle loro famiglie che si trovano in momento di grande fragilità emotiva, vorremmo trovassero uno spazio bello e confortevole oltre che efficiente.  Un ambiente in cui possano sentirsi a proprio agio, quasi come a casa propria con scrivania, area gioco, una comoda poltrona, frigo e Tv”.

Ad oggi la pediatria dell’ospedale San Bassiano assiste più di 1000 pazienti l’anno, 150 sono di media i bambini ricoverati di cui 22 bambini medicalmente complessi con patologie oncoematologiche e patologie rare gravi. A questi si aggiungono 5000 bambini che accedono tramite il pronto soccorso.

Il progetto del futuro day hospital oncoematologico pediatrico prevede la ristrutturazione e LA riorganizzazione di un’intera area del reparto di Pediatria, dove saranno ricavate 2 stanze per il day hospital vero e proprio, di cui una sarà dotata di un percorso specifico per la gestione dei pazienti immunodepressi; sarà prevista inoltre un’area di degenza con un posto letto anche in questo caso studiato per garantire la sterilità necessaria ai pazienti privi di difese immunitarie e un ambulatorio. Il tutto con percorsi ad hoc e il supporto delle necessarie dotazioni in termini di presidi sanitari e tecnologie. Inoltre specifici spazi saranno dedicati ai genitori, con un’area per la loro vestizione e svestizione, una piccola cucina dove potranno prepararsi o riscaldarsi dei pasti e un’area giochi per i bambini.

Una particolare attenzione è prevista anche per la formazione del personale medico e infermieristico, per il quale saranno organizzati specifici corsi, anche in collaborazione con l’Azienda Ospedaliera di Padova.

R.F.

 
 
 

Le più lette