lunedì, 15 Aprile 2024
HomeRodiginoRovigo"Sindaco abbandonato dalla sua maggioranza: si dimetta"

“Sindaco abbandonato dalla sua maggioranza: si dimetta”

Tempo di lettura: 2 minuti circa

Ieri 21 dicembre in Consiglio Comunale il sindaco Gaffeo è rimasto senza maggioranza. Dopo un dibattito sul tema della partecipata As2, è mancato il numero legale.

Nell’emiciclo di palazzo Nodari sono rimasti solo tre consiglieri del Pd. Un’azione inaspettata per il primo cittadino. Il Consiglio comunale per mancanza del numero legale è saltato. Duro il successivo attacco dell’opposizione, che chiede le dimissioni.

Dignità, decenza e buon gusto ma soprattutto il rispetto per la città e i cittadini – oltre che per se stesso – imporrebbero dimissioni immediate. Senza condizioni. Quando un sindaco viene abbandonato dalla sua stessa maggioranza al momento di votare un documento fondamentale per disegnare l’assetto futuro di centro città, quartieri e frazioni per i prossimi anni e viene esposto, volutamente, a una figuraccia simile, non ha altra scelta che lasciare. Lo stesso vale per l’assessore all’Urbanistica”.
Il centrodestra di Rovigo, compatto, non perde tempo nel commentare il clamoroso esito del consiglio comunale di ieri, giovedì 21 dicembre, che ha visto la maggioranza area Pd assente al consiglio comunale, un chiaro segnale di mancato sostegno al sindaco al momento del voto del Piano degli interventi.
E’ evidente – prosegue la comunicazione – come questa amministrazione non abbia più i numeri per governare la città. Di questo deve assumersi la propria responsabilità e darne conto ai cittadini. In queste condizioni, non si può fare altro che andare a casa”.

La nota è firmata dall’opposizione di Palazzo Nodari. Michele Aretusini capogruppo, Lorenzo Rizzato, Valentina Noce, Sabrina Magon, Monica Gambardella per la Lega ; Mattia Moretto, capogruppo, per Fratelli d’Italia; Andrea Bimbatti, Vice Segretario Provinciale Forza Italia Rovigo, Mattia Maniezzo Consigliere Comunale, Antonio Rossini Consigliere comunale, Damiano Sette Consigliere, Tiziano Menon Consigliere Comunale