martedì, 21 Maggio 2024
HomeBreaking NewsUn appello per Villa Saggiotti a Mirano: in campo i genitori per...

Un appello per Villa Saggiotti a Mirano: in campo i genitori per non far chiudere l’asilo

Tempo di lettura: 2 minuti circa

Il sindaco Baggio: “Villa Saggiotti è un patrimonio della città, deriva da un lascito di grande generosità. La riduzione delle nascite è particolarmente sensibile e questo sta producendo effetti sulle scuole materne”.

Villa Saggiotti, Mirano
Villa Saggiotti, Mirano

Genitori dei bambini della scuola dell’infanzia di Villa Saggiotti a Mirano, ancora in campo per difendere l’istituzione che quest’anno, per carenza di iscrizioni, non ha potuto far partire la classe prima, quella dei piccoli, mantenendo solamente quella dei medi e dei grandi. Mamme e papà temono però che il problema si possa ripresentare anche alla fine di quest’anno scolastico e, pertanto, tentano il tutto per tutto per scongiurare questo pericolo. Già perché se il trend dovesse rimanere questo, purtroppo la scuola rischierebbe la chiusura con la conseguente perdita anche dell’immobile stesso, frutto di lascito testamentario della signora Saggiotti per l’appunto che aveva voluto l’utilizzo dell’edificio a scuola dell’infanzia. Dovesse chiudersi questa tradizione che ha fatto crescere generazioni di miranesi, si potrebbe rischiare anche il cambio d’uso della struttura.

“Abbiamo organizzato lo scorso novembre – raccontano i genitori – un incontro per condividere con tutti i cittadini interessati le potenzialità della nostra scuola. Abbiamo anche creato un indirizzo mail da utilizzare per avere informazioni sulla scuola. Ci teniamo a precisare che non si tratta di una iniziativa della direzione scolastica ma di noi genitori. Non vogliamo ovviamente sovrapporci ai canali scolastici ufficiali, ma condividere quanto più possibile la nostra più che positiva esperienza. Si tratta non solo di un’ottima scuola, ma anche di un pezzo della storia di Mirano. Vogliamo far capire che la scuola è operativa e potrà continuare a vivere se ci saranno le iscrizioni, fino ad un paio di anni fa per entrare c’erano liste d’attesa, speriamo che quanto successo l’anno scorso rimanga un caso isolato. Non vogliamo poi assolutamente che la questione assuma connotazioni politiche”.

In una nota della direzione scolastica dell’istituto comprensivo Mirano 2 a cui fa capo la Saggiotti infatti, si ribadisce che l’unico open day autorizzato si terrà nel mese dicembre e che, per l’appunto, questa iniziativa era partita spontaneamente dai genitori stessi. Lo scorso aprile quando si paventava già l’impossibilità di formare una classe per l’anno scolastico successivo, il sindaco Tiziano Baggio aveva dichiarato:“Villa Saggiotti è un patrimonio della città, deriva da un lascito di grande generosità. La riduzione delle nascite è particolarmente sensibile e questo sta producendo effetti sulle scuole materne. Presenteremo a breve alcune misure in termini di miglioramento dei servizi afferenti l’attività scolastica e per questo siamo in contatto con i dirigenti scolastici. In corso d’anno attiveremo, per quanto può fare il Comune, provvedimenti incisivi a favore delle famiglie”.

Riccardo Musacco