mercoledì, 28 Febbraio 2024
 
HomeBreaking NewsVenezia città più visitata del Nord Est, per Natale previsioni da tutto...

Venezia città più visitata del Nord Est, per Natale previsioni da tutto esaurito

Tempo di lettura: 2 minuti circa

Dai dati dell’Osservatorio italiano congressi, Venezia ha ospitato nell’ultimo anno 7.295 manifestazioni con 500mila visitatori circa

La città di Venezia continua ad essere la più visitata del nord est italiano e, nelle previsioni per il prossimo Natale, si prepara ad ospitare quasi un quarto degli eventi previsti in tutto il Veneto. I dati sono stati diffusi dall’Osservatorio italiano dei congressi, emerge che il capoluogo ha ospitato nell’ultimo anno 7.295 manifestazioni con 500mila visitatori circa. Dati che ne fanno non solo la meta più ambita dell’intero Nord-est, distanziando di gran lunga tutte le altre destinazioni, ma che confermano come il valore di Venezia sia pari da sola a quella di un quarto del resto della regione, con una ampia diversità di eventi che spaziano in tutte le direzioni: congressi, musica, enogastronomia, cinema, letteratura, moda, artigianato e storia. Senza tener conto, peraltro, dei “big” come il Carnevale o la Regata Storica.

L’analisi ha catalogato 28.514 eventi organizzati su territorio veneto per un totale di più di 40 mila giornate dedicate a manifestazioni ed eventi. Come nel resto di Italia le manifestazioni scelgono come sede gli hotel (79%) e poi i centri congressi (16%), ma mentre nel resto di Italia la clientela maggiore è rappresentata dalle aziende (53%), nel Veneto è il settore associativo il principale cliente con un 45%.
Dati che, ovviamente, già portano a capire come il prossimo Natale a Venezia sarà da “tutto esaurito”, con la conferma della città come meta più ambita, addirittura con la previsione di superare da sola le presenze di tutta l’area dolomitica che orbita attorno a Cortina d’Ampezzo. Molti dei turisti che arriveranno sono statunitensi. Al secondo posto i tedeschi e al terzo gli inglesi.
“L’aumento di visitatori è senz’altro un segnale positivo per un turismo più che mai vivido e pronto a nuove sfide – afferma la Ceo di Enit, Ivana Jelinic –. Ma non ci adagiamo sugli allori. Abbiamo grandi progetti in cantiere per rendere l’industria del turismo una filiera rodata, sinergica e competitiva”.

 
 
 

Le più lette