domenica, 3 Marzo 2024
 
HomeBreaking NewsA San Valentino, Treviso si riempie di cuori luminosi

A San Valentino, Treviso si riempie di cuori luminosi

Tempo di lettura: 3 minuti circa

Il 14 febbraio cuori luminosi in vie e piazze di Treviso per celebrare gli innamorati e per sensibilizzare sulle malattie cardiache

Treviso risplende di cuori per San Valentino. Con un duplice messaggio: celebrare la festa degli innamorati, naturalmente, ma anche sensibilizzare sulla prevenzione delle malattie cardiologiche.

Il 14 febbraio, torna l’iniziativa “Treviso Città dell’Amore”, promossa in collaborazione dall’amministrazione comunale e da Veneto Imprese Unite, con il sostegno del Presidio Ospedaliero Casa di Cura Giovanni XXIII.

Le installazioni autoportanti a basso consumo energetico verranno posizionate in Piazza Rinaldi, Piazza Pio X, Isola della Pescheria, Ponte dell’Università, Piazza Borsa, aggiungendosi ai 24 cuori luminosi del Calmaggiore e a quello dei Buranelli, fra le attrazioni più apprezzate delle Festività natalizie. Il cuore di Piazza Rinaldi sarà accompagnato dalla scritta “I love Treviso”, richiamando così la grande stella di Piazza Santa Maria dei Battuti. L’accensione è prevista per il 18 gennaio (fino al 18 febbraio). Il 27 gennaio, Giorno della Memoria, i cuori resteranno spenti nel rispetto e in ricordo delle vittime della Shoah. Per tutto il periodo che precede San Valentino, grazie alla collaborazione con i commercianti, ci saranno vetrine a tema e menù particolari che faranno da cornice alle attività commerciali e ai locali di Treviso.

Si potranno prenotare check up sulla salute del cuore

Quest’anno, grazie al sostegno del Presidio Ospedaliero Casa di Cura “Giovanni XXIII” di Monastier di Treviso – struttura polispecialistica, convenzionata con il servizio sanitario nazionale e centro di riferimento per il Veneto – sarà possibile anche partecipare attivamente alla campagna “Fotografati il cuore” che mira a promuovere la consapevolezza sulla salute di questo organo fondamentale, evidenziando l’importanza della prevenzione delle patologie cardiologiche. Basterà infatti inquadrare il QR code presente nel totem a fianco delle installazioni per accedere ad un collegamento link e visualizzare le informazioni di prevenzione e per prenotare un check-up cardiologico. Gli eventuali check up si potranno prenotare direttamente anche telefonando al numero 0422896719. Si potranno inoltre fotografare i momenti più belli davanti ai sei cuori di Treviso e postarli nelle proprie pagine social con l’hashtag #cuoritrevigiani.

Il sindaco Conte: “Valorizziamo la vocazione romantica della città”

“Ringrazio Veneto Imprese Unite per l’impegno e la collaborazione: dopo il Natale Incantato, proponiamo insieme un’iniziativa che quest’anno, con il supporto del Presidio Ospedaliero Giovanni XXIII, si lega ad una campagna di prevenzione sottolinea il sindaco di Treviso Mario Conte – L’installazione dei cuori luminosi non solo vuole costituire un elemento di attrattività per i visitatori che attraverso le foto possono mostrare la nostra città e lanciare un messaggio positivo, ma anche favorire il commercio cittadino, valorizzandone gli scorci e la sua vocazione romantica”.

“Abbiamo un grande entusiasmo per tutto ciò che sosteniamo e organizziamo in sinergia con l’amministrazione comunale di Treviso», commenta Nicoletta Piovesan, presidente dell’associazione di categoria del terziario – In questo momento dell’anno vogliamo continuare ad essere presenti e fare luce nelle vie, nelle piazze ed abbiamo deciso ancora una volta di farlo con i nostri cuori. Il nostro obiettivo condiviso è di portare attrattività sempre nuova per sostenere il turismo commerciale”.

“Il cuore simboleggia l’amore ed amare significa “avere cura” anche di sé stessi – aggiunge Matteo Geretto, responsabile sviluppo e comunicazione del Presidio Ospedaliero Giovanni XXIII di Monastier, che ogni anno eroga circa 450.000 prestazioni sanitarie – Ecco che con l’accensione di queste luminarie vogliamo accendere anche l’attenzione delle coppie sull’importanza di prendersi cura della salute del proprio partner come gesto d’amore incoraggiando anche una cultura della prevenzione che può rafforzare il legame tra le coppie e contribuire ad una vita in salute. Le malattie cardiovascolari sono la principale causa di morte tra uomini e donne in Italia, rappresentando, secondo quanto riportato dal sito del Ministero della Salute, il 30% del totale. Tuttavia, molti di questi casi sono prevedibili. Con “Fotografati il cuore”, ci impegniamo a informare che adottando un’alimentazione sana, stili di vita corretti e sottoponendosi a check-up mirati, il rischio di malattie cardiache può diminuire drasticamente”.

 

 
 
 

Le più lette