sabato, 2 Marzo 2024
 
HomeVenetoAttualitàAutonomia, Guidolin (M5s): "Preoccupati per disuguaglianzA"

Autonomia, Guidolin (M5s): “Preoccupati per disuguaglianzA”

Tempo di lettura: < 1 minuti circa

Critico sul progetto di Autonomia il Movimento 5 stelle in Veneto al voto oggi al Senato

L’insistente influenza propagandistico-autonomista di Zaia preoccupa. L’attuale dibattito sulla concessione di un’autonomia più ampia alle regioni, in particolare al Veneto, – dichiara la senatrice Barbara Guidolin del M5S – solleva serie preoccupazioni per l’equità e l’unità nazionale in Italia. Non solo ma apparirebbe come un obiettivo tutto leghista al fine di aumentare il divario tra il Nord e il Sud, compromettendo il principio di uguaglianza per tutti i cittadini. Zaia ha già dimostrato che con le stesse risorse oggi impegnate dallo Stato  il Veneto non può fare di più. e se oggi è con gli occhi puntati sui lavori parlamentari – prosegue la senatrice veneta Guidolin – ebbene l’autonomia da egli attesa potrebbe facilitare la privatizzazione di servizi cruciali, come la sanità.

“Non siamo contrari al principio di autonomia, presente anche nella nostra Costituzione, ma siamo contrari a questa autonomia che non garantisce i Lep, aumenta disuguaglianze e ciò potrebbe tradursi in cure accessibili solo a chi può permettersele, mettendo a rischio la salute delle persone con redditi più bassi. E’ notizia recente, in Veneto, l’introduzione della nuova figura del medico di base privato operante in strutture private con un costo medio di circa 50 euro a visita. Zaia nuovamente presidente della regione – conclude Guidolin – sarebbe un copia e incolla di quanto non ha modernizzato ad oggi.

 
 
 

Le più lette