venerdì, 23 Febbraio 2024
 
HomeSportCalcio C, Vicenza battuto 2-1 a Lumezzane. Primo stop per mister Vecchi

Calcio C, Vicenza battuto 2-1 a Lumezzane. Primo stop per mister Vecchi

Tempo di lettura: 2 minuti circa

Alla vigilia del match il tecnico biancorosso aveva detto: “Vorrei vedere per 90’ una squadra padrona del proprio destino”

I biancorossi passano in vantaggio con Pellegrini su rigore, poi i padroni di casa, nel primo tempo la ribaltano con il pareggio subitaneo di Spini e il gol di Ilari.
“Sicuramente fino al rigore, avevamo fatto molto bene, poi abbiamo preso un’infilata, che solitamente, con squadra schierata, non subiamo e poi c’è stata una grande ingenuità sul goal del due a uno, ma è assurdo finire sotto, in un primo tempo giocato in quel modo, dice il tecnico Vecchi. È chiaro che non possiamo commettere certe ingenuità, siamo entrati in campo ancora un po’ frastornati, all’inizio del secondo tempo, ma poi abbiamo avuto di nuovo due-tre occasioni importanti per portare la partita in parità, ma non siamo riusciti a sfruttarle. Penso alla parata del portiere con un intervento a tu per tu con il nostro giocatore, sono occasioni che bisogna cercare di sfruttare, ne abbiamo create veramente tante e poi bisogna essere un po’ più bravi nell’evitare le ripartenze e i contropiedi avversari.
Però ripeto, è un po’ difficile da analizzare questa gara, perché dopo un primo tempo così trovarsi sotto, è una cosa che una squadra esperta come la nostra, certi errori e certe ingenuità non le deve commettere. Una squadra schierata dovrebbe riuscire, come siamo riusciti a fare anche nelle ultime partite, ad essere un po’ più solida, un po’ più equilibrata, per quello che riguarda sicuramente il primo goal che abbiamo subito. E poi sotto, rischiamo di disunirci, invece noi dobbiamo essere una squadra che comunque deve continuare ad essere solida e quadrata. Ci siamo disuniti un po’ ad inizio secondo tempo, poi abbiamo cercato di porre qualche rimedio, qualcuno è entrato bene, qualcun altro un po’ meno e anche questa è una cosa che dobbiamo migliorare, perché abbiamo bisogno di tutti e abbiamo bisogno soprattutto di chi entra, affinché ci dia un qualcosa in più di chi esce.” Arrabbiato? “Tanto, tanto, tanto, perché ripeto, lo ritengo ingiusto, perché abbiamo creato tantissimo e trovarsi sotto 2-1 alla fine di un primo tempo giocato molto bene, a mio avviso è assurdo. Però dobbiamo cercare di riuscire a usare questa sconfitta, cercando di trovare delle soluzioni e un rimedio a quello che abbiamo visto”.

 
 
 

Le più lette