mercoledì, 28 Febbraio 2024
 
HomeBreaking NewsChioggia, Barbara Penzo: “Siamo di fronte ad una maggioranza che scricchiola”

Chioggia, Barbara Penzo: “Siamo di fronte ad una maggioranza che scricchiola”

Tempo di lettura: 2 minuti circa

La tenuta dopo il voto del bilancio di previsione in Consiglio comunale non rassicura le forze di opposizione che manifestano preoccupazione per la “fragilità” del sindaco

La tenuta della maggioranza in Consiglio comunale a Chioggia, dopo il voto relativo alla previsione di bilancio di fine anno, è oggetto di discussione tra gli esponenti della politica locale. Se è vero che il sindaco Mauro Armelao ha pubblicamente ringraziato l’intero consiglio per la serietà dimostrata in questi difficili giorni e ha aperto al dialogo con tutti; va però anche registrata la preoccupazione e il “mal di pancia” dei principali partiti di opposizione. Poco prima delle festività natalizie abbiamo raccolto le impressioni di Barbara Penzo (Partito Democratico).

“È evidente che ci troviamo di fronte ad una maggioranza che scricchiola, in equilibrio precario– racconta la Penzo, che aggiunge – nell’ultimo periodo abbiamo assistito alle dimissioni di un assessore, il ritiro delle deleghe ad un altro, alternanza nelle responsabilità anche tra i dirigenti comunali. Non c’è un governo sereno, compatto e questo è il grande problema. Chioggiaha delle enormi complessità da gestire che è difficileaffrontare se non si è compatti. Basti pensare ai temi delle concessioni balneari piuttosto che le case di riposo, piuttosto che il sociale”. L’esponete del PD spiega poi come le preoccupazioni riguardino non solo gli aspetti politici, ma anche amministrativi. In particolare, si ritiene che il bilancio si regga su importanti sopravvalutazioni e sottostime di alcune voci, non rispondendo alla realtà. “Non puoi sottostimare voci importanti di cui già conosci gli andamenti. Lo scorso anno c’era a disposizione un avanzo di amministrazione (che permetteva di “correggere il tiro”, n.d.r.); quest’anno invece non c’è nulla”.

Occhi puntati anche sul PNRR e le competenze tecniche e organizzative di cui c’è bisogno, che a dire della Penzo potrebbero venire meno in questo clima di incertezza politica. Una battuta finale su cosa ci si può aspettare per l’immediato futuro.

“Nel bilancio non compare nulla in merito al piano degli investimenti. Dal mio punto di vista la situazione non è serena, vedremo come affrontare nel 2024 questa evidente fragilità del sindaco”.

Luca Rapacciuolo

 
 
 

Le più lette