sabato, 2 Marzo 2024
 
HomePadovanoConselvanoConselve, opposizione all’attacco: “Spinta propulsiva esaurita”

Conselve, opposizione all’attacco: “Spinta propulsiva esaurita”

Tempo di lettura: 2 minuti circa

Alle critiche già espresse in più occasioni sulla gestione dei progetti delle scuole e la soluzione trovata si sommano quelle sul bilancio e il documento unico di programmazione presentato in consiglio comunale

Dai gruppi di minoranza “Idea Comune” e “Noi per Conselve” arriva una netta stroncatura all’attività amministrativa di questi mesi. Alle critiche già espresse in più occasioni sulla gestione dei progetti delle scuole e la soluzione trovata si sommano quelle sul bilancio e il documento unico di programmazione presentato in consiglio comunale a Conselve.

“Dalla scarna esposizione del Dup e della nota di aggiornamento,  – afferma Carlo Capuzzo, capogruppo di “Idea Comune” -, emerge una maggioranza la cui spinta propulsiva appare esaurita con la definizione, seppur approssimativa, dei progetti lasciati in dote dalla precedente amministrazione ed il cui futuro dipenderà sempre più dall’opera di mediazione al ribasso che il sindaco sarà chiamato a porre in essere per tenere insieme con fatica le variegate componenti politiche e personali della sua inedita maggioranza”.

Il consigliere si sofferma poi sull’aspetto demografico con la popolazione che oscilla al di sotto dei diecimila abitanti. Capuzzo osserva che il calo demografico è una tendenza generale ma per Conselve “si corre il rischio di uno scenario simile a quello della provincia di Rovigo, dove la popolazione continua a scendere e dove si svuotano anche i centri vicini. Un documento di programmazione dovrebbe prevedere delle soluzioni per contrastare questo fenomeno. Sarebbe pertanto opportuno concentrarsi sull’obiettivo di rimanere sopra quota diecimila, mettendo in atto tutte le possibili iniziative. Un progressivo calo demografico di tutto il Conselvano comporta un minor peso politico del nostro territorio – avverte Capuzzo – ma anche un minor gettito per i nostri Comuni, che significa minori risorse per opere e servizi. Invito l’amministrazione a riprendere in considerazione proposte come il social housing e iniziative culturali e sociali che contribuiscano a rendere Conselve un paese attrattivo. E’ tempo di programmi ambiziosi che possano distinguere e qualificare Conselve”.

 
 
 

Le più lette