sabato, 2 Marzo 2024
 
HomeVenetoEconomiaFiera dell'Alto Adriatico, al via a Caorle l'expo del ricettivo

Fiera dell’Alto Adriatico, al via a Caorle l’expo del ricettivo

Tempo di lettura: 2 minuti circa

Domenica l’inaugurazione con il presidente della Regione Luca Zaia. Ecco il programma della giornata d’apertura

Il Pala Expomar di Caorle

E’ tutto pronto, al Palaexpomar di Caorle, per l’inaugurazione della 53esima edizione Fiera dell’Alto Adriatico – Salone Nazionale per la ristorazione e l’accoglienza. Il taglio del nastro è previsto domenica mattina, alle 10, alla presenza del presidente del Veneto, Luca Zaia. Quella di Caorle è la kermesse che apre, in Italia, gli appuntamenti fieristici di settore.

L’evento fieristico si terrà nei giorni 28, 29, 30 e 31 gennaio, per l’organizzazione di Venezia Expomar Caorle, Associazione Jesolana Albergatori, Comuni di Caorle e Jesolo. Subito dopo il taglio del nastro,in Sala Azzurra, seguiranno gli interventi del presidente del Veneto Zaia, di Raffaele Furlanis (presidente Venezia ExpoMar Caorle), Pierfrancesco Contarini (presidente Aja), Marco Sarto (sindaco di Caorle) e Christofer De Zotti (sindaco di Jesolo).

Di seguito verranno premiate sei eccellenze tra gli chef di Veneto e Friuli: Mattia Bianchi, Sara Simionato, Graziano Prest, Yuri Riccato, Stefano Basello e Marco Talamini. La selezione per la premiazione delle eccellenze è stata curata da Assocuochi Serenissima e Unione Cuochi del Veneto, in collaborazione con La Fiera Nazionale dell’Alto Adriatico.

Già nel pomeriggio di domenica si entrerà nel vivo con i primi appuntamenti convegnistici.

Fiera dell’Alto Adriatico, una lavoratrice stagionale come madrina

Intanto, come madrina della giornata inaugurale è stata scelta Nicoletta Rossi, una lavoratrice di una struttura ricettiva alberghiera di Jesolo. Su indicazione dell’Associazione jesolana albergatori, infatti, l’evento sarà dedicato al “capitale umano” del comparto turistico.

“Da sempre andiamo sostenendo – spiega il presidente Aja, Pierfrancesco Contarinicome il capitale umano sia di fondamentale importanza per le nostre attività. Con questa scelta abbiamo voluto ribadirlo ancora una volta e ancora con più forza. In una Fiera come la nostra, capace di mettere assieme tutte le realtà imprenditoriali del nostro comparto, non potevamo non dedicare uno spazio al nostro “capitale umano”. È un riconoscimento dovuto e di cui siamo fieri”.

Nicoletta Rossi, ha 54 anni, è originaria di Jesolo. Come tanti giovani aveva iniziato come “stagionale”, riuscendo a fare un percorso di crescita professionale, al punto da diventare assistente alla direzione, all’interno dello stesso gruppo alberghiero della città, assunta a tempo indeterminato.

 
 
 

Le più lette