domenica, 3 Marzo 2024
 
HomeVenetoAttualitàFleximan colpisce ancora, autovelox abbattuto a Santo Stefano di Cadore

Fleximan colpisce ancora, autovelox abbattuto a Santo Stefano di Cadore

Tempo di lettura: < 1 minuti circa

Fleximan ha colpito ancora. Questa volta la vittima è stata l’autovelox posizionato nel centro di Santo Stefano di Cadore, in provincia di Belluno.

A differenza dei precedenti atti vandalaci questa voltà il rilevatore di velocità non è stato tranciato da un flessibile ma il box blu è stata danneggiato e ribaltato.

La struttura, che era vuota e quindi non operativa, è stato divelta e lasciato a terra.

L’atto vandalico è avvenuto in una zona significativa poichè proprio in quel punto, il 6 luglio del 2023, un’auto guidata dalla tedesca Angelika Hutter, investì e uccise una famiglia di tre persone, tra cui il piccolo Mattia Antoniello di appena due anni.

Salgono così in Veneto a sedici autovelox abbattuti. Per la provincia di Belluno invece questo è il secondo caso dopo quello del passo Giau, nel comune di Colle Santa Lucia.

Secondo l’amministrazione non si tratterebbe comunque di una sola persona dietro questi atti, bensì di un fenomeno di emulazione.

 
 
 

Le più lette