sabato, 2 Marzo 2024
 
HomeBreaking NewsIl comitato: "Mala Movida a Venezia come a Mestre"

Il comitato: “Mala Movida a Venezia come a Mestre”

Tempo di lettura: < 1 minuti circa

“Via Verdi e Crosera San Pantalon: due episodi recenti che confermano una volta di più come Mestre e Venezia siano accomunate dalla Mala Movida”. Così il Comitato danni da Movida

“Nonostante gli incontri avuti nelle scorse settimane con l’assessore al Commercio Costalonga e l’assessore alla Sicurezza Pesce, assistiamo a nuovi episodi legati alla Movida Molesta – scrive il gruppo il una nota -. E questo riguarda sia Venezia che Mestre. Come Comitato Danni da Movida Venezia ci stiamo attivando per raccogliere e inviare alla Polizia Locale le segnalazioni relative a situazioni di disturbo in città – così come ci era stato richiesto dagli stessi assessori – ma vorremmo che a queste segnalazioni seguissero poi i fatti”.

“Gli esempi emersi in questi giorni – proseguono – confermano come il centro storico e alcune zone di Mestre siano lasciate nel degrado, permettendo che i locali rimangano aperti fino a notte con avventori che stazionano all’esterno a bere, urlare e disturbare chi ha la sciagurata sfortuna di abitare sopra ad essi e non può dormire”.

“Non si tratta solo di disturbo della quiete pubblica – precisano -, ma anche di sicurezza dato che nelle due situazioni citate – Via Verdi e Crosera San Pantalon – si verificano anche episodi di spaccio. Ricordiamo il caso di alcuni abitanti di San Pantalon che si sono trovati delle bustine di sostanze stupefacenti nella cassetta della posta, mentre in via Verdi un locale – già conosciuto dalle forze dell’ordine per essere al centro di una zona di “traffici” – continua a rimanere aperto fino a notte fonda, con schiamazzi e situazioni di pericolo che nemmeno le forze dell’ordine, quando interpellate, riescono a sedare”.

 
 
 

Le più lette