venerdì, 1 Marzo 2024
 
HomeBreaking NewsPadova, primo hub di laboratori hi-tech per gli studenti degli Its veneti

Padova, primo hub di laboratori hi-tech per gli studenti degli Its veneti

Tempo di lettura: 3 minuti circa

Sorgerà a Padova il primo hub di laboratori hi-tech per gli studenti degli Its veneti

Sarà Its Red Academy, con sede a Padova, a prendere in gestione l’immobile in Via Orlandini, ex istituto professionale di proprietà della Provincia che verrà trasformato nel primo hub per laboratori ad alto contenuto tecnologico per gli studenti degli Istituti Tecnologici Superiori della Regione Veneto.

Its Red Academy

L’intesa punta in futuro a ottimizzare i servizi per gli oltre 4.500 studenti degli 8 Istituti Tecnici Superiori Veneti, facendo di Padova un riferimento regionale per il biennio di alta formazione post diploma, dedicata a settori strategici per l’economia e il mondo del lavoro.

L’accordo tra Provincia e Its Red Academy è stato presentato alla stampa dal Consigliere Alessandro Bisato e il Presidente di Its Red Cristiano Perale.

La formula utilizzata è quella della concessione dell’immobile per trent’anni, a fronte del quale Its Red investirà oltre otto milioni di euro – grazie a risorse proprie di Its Red Academy e fondi Pnrr per cinque milioni – per ristrutturarlo al fine di ospitarvi aule, laboratori e servizi dedicati ai corsi degli Its Academy del Veneto entro la fine del 2025.

Campus

“L’obiettivo – spiega il presidente di Its Red Cristiano Perale – è quello di realizzare un moderno campus di oltre 2.700 mq, antisismico, a consumo d’energia zero (NZEB) e sostenibile, con l’utilizzo di processi di cantiere, tecnologie e impianti di gestione che non recano danno all’ambiente (DNSH). C’era molto da correre per arrivare pronti con il progetto e andare in gara con l’opera secondo i criteri Pnrr, e ci siamo riusciti: costruiremo un open lab che permetta agli studenti di toccare con mano lo stato dell’arte delle tecnologie per gli edifici del futuro, in un contesto didattico moderno, innovativo e flessibile, rendendoli protagonisti del loro apprendimento”.

Provincia di Padova

“Grazie a questo accordo – commenta Alessandro Bisato, consigliere provinciale con delega all’istruzione pubblica – nascerà un luogo laboratoriale e didattico di alto livello per gli studenti che ambiscono a diventare supertecnici della sostenibilità in edilizia, dell’efficienza degli impianti, settori sui quali è quasi superfluo dire quanto siano strategici e bisognosi di competenze. Basterebbe questo per considerarlo un punto forte della formazione a Padova, ma va aggiunto il fatto che questo hub si candida a diventare punto di riferimento per gli Its del Veneto, grazie alla qualità dell’intervento di Its Red Academy, dunque ha un importante valore territoriale”.

Sergio Giordani

“Un risultato importante, raggiunto in pochi mesi. Sono molto soddisfatto per questa fattiva collaborazione tra istituzioni. –  aggiunge Sergio Giordani, presidente della Provincia di Padova – Va ringraziato in questo senso anche la Camera di Commercio di Padova, e il suo presidente Antonio Santocono, che ha dato impulso, fin dai primi passi, a questo progetto. Gli Istituti Tecnici Superiori stanno vivendo una crescita straordinaria, sono diventati pilastri fondamentali per il nostro sistema economico e le aziende del territorio. Il loro successo è in costante ascesa tra i giovani desiderosi di dedicarsi a percorsi formativi di eccellenza, della durata di un biennio, e acquisire competenze di alto livello subito spendibili sul lavoro”.

Ance Veneto

Conclude Alessandro Gerotto, presidente di Ance Veneto: «Il sistema delle Costruzioni del Veneto, che conta oltre 10 mila imprese e più di 60 mila addetti, crede fortemente nella formazione di nuove figure professionali da inserire negli uffici tecnici delle nostre imprese e, in generale, nella filiera del processo produttivo edile. La Fondazione Its Red rappresenta una realtà consolidata di eccellenza ne panorama dell’alta formazione post-diploma, e come Ance Veneto siamo orgogliosi promotori e fondatori da 13 anni. In questo senso il nuovo Hub costituirà una vetrina per tutta l’innovazione esistente e futura nel sistema».

 
 
 

Le più lette