sabato, 20 Aprile 2024
HomePadovanoBassa PadovanaPadova, qualità dell'aria. La nuova campagna di comunicazione della Provincia

Padova, qualità dell’aria. La nuova campagna di comunicazione della Provincia

Tempo di lettura: 3 minuti circa

Strategia social, affissioni sugli autobus, un opuscolo cartaceo, un decalogo, un nuovo sito web: la Provincia di Padova realizza una campagna sulla qualità dell’aria e il contrasto all’inquinamento

La Provincia di Padova presenta il progetto La Provincia Respira, un’iniziativa mirata a informare e sensibilizzare la comunità del padovano contro l’inquinamento atmosferico e promuovendo la sostenibilità. Il progetto, una campagna informativa articolata, inizierà a metà gennaio, si protrarrà fino alla fine di maggio e si distinguerà per la sua diffusione capillare, coordinata attraverso ogni Comune della provincia.

Sostenuta con determinazione dall’Amministrazione provinciale, che ha messo a disposizione 50 mila euro, la campagna si basa su contenuti verificati pensati per diversi canali di comunicazione: pubblicità, social media, e un sito web dedicato – laprovinciarespira.it. Si avvarrà anche di opuscoli cartacei contenenti un decalogo di buone pratiche. Questo materiale sarà messo gratuitamente a disposizione dei comuni, accompagnato da un “libretto delle istruzioni” per garantire una diffusione coordinata dei suoi contenuti.

“Sono entusiasta di inaugurare un piano di comunicazione coordinata della Provincia di Padova, volto a diffondere informazioni cruciali sull’ecologia e coinvolgere attivamente l’intera comunità attraverso tutti i Comuni“, ha commentato il Consigliere provinciale Fabio Miotti, che ha la delega all’Ambiente. “Confidiamo che questo progetto possa contribuire a sensibilizzare e promuovere buone pratiche per un ambiente più sano e sostenibile, basandoci su un concetto fondamentale e non ancora sufficientemente chiarito: la qualità dell’aria nel nostro territorio sta gradualmente migliorando, non peggiorando affatto. Siamo noi, come società, a imporci giustamente obiettivi sempre più ambiziosi.

Questa volontà è motivata dal desiderio di non seguire solo una tendenza determinata dagli avanzamenti tecnologici, come l’elettrificazione della mobilità e l’abbassamento dell’impatto degli impianti di riscaldamento abitativo di nuova generazione, ma di fungere da stimolo per un comportamento e un’attenzione da parte di ogni singolo cittadino che si unisca e si metta a capo di questo movimento.

Lo facciamo, con “la Provincia respira”, fondandoci sul ruolo di coordinamento di questo ente. Queste iniziative possono avere un impatto concreto nel miglioramento della qualità dell’aria, perché è anche un fatto culturale”.

Il progetto

Il progetto è caratterizzato da key visual che rappresentano varie aree della provincia, consentendo un’identità visiva riconoscibile e collettiva. Sui social media, i post, che rimandano al logo ufficiale della campagna, veicoleranno messaggi educativi e informativi con diverse grafiche, seguendo un piano editoriale articolato in quattro rubriche: Buone pratiche, Domeniche ecologiche, Risultati ottenuti, Informazioni sull’ecologia: 8 post al mese per 4 mesi (32 post totali) nei mesi di febbraio, marzo, aprile e maggio. Sarà adatta alle pagine Facebook e Instagram degli enti locali, a partire naturalmente dagli account della Provincia di Padova stessa.

Le locandine contenenti il decalogo delle buone pratiche saranno inviate ai comuni nella settimana del 22-26 gennaio, e ciascun comune sarà libero di utilizzarle secondo le modalità ritenute più opportune. I comuni della Provincia di Padova sono il cuore del progetto: potranno utilizzare i contenuti prodotti dalla Provincia per supportare le proprie iniziative locali in diversi modi, ad esempio per promuovere le proprie attività legate alla lotta all’inquinamento e alla sostenibilità in generale; utilizzando l’immagine coordinata del progetto come trait d’union; diffondendo il “manifesto delle buone pratiche” che può essere sia sintetizzato che veicolato punto per punto attraverso i canali social o anche incontri ed eventi.

La terza strategia, oltre ai social media e alle locandine, prevede l’affissione sugli autobus del Trasporto Pubblico locale per tutto il mese di febbraio. Le affissioni, con il claim della campagna e le immagini chiave, compariranno sugli autobus delle linee urbane (formato 120×170) ed extraurbane (formato 200×70). Complessivamente saranno in strada quotidianamente per 28 giorni 55 mezzi del TPL.

L’obiettivo principale di questo progetto è quello di sensibilizzare la popolazione e promuovere comportamenti sostenibili. Inoltre, vengono condivisi i risultati ottenuti, come la riduzione della concentrazione di PM10 e PM2.5 grazie a diverse azioni protratte in questi anni, a partire dall’approvazione del TTZ, la piantumazione di nuovi alberi e la promozione della vegetazione urbana. Il progetto reca con sé anche un invito a partecipare alla Domenica Ecologica mensile, incoraggiando la partecipazione attiva della comunità.

Il manifesto delle buone pratiche

  • Lascia a casa l’auto
  • Rispetta le limitazioni del traffico
  • Approfitta dello smartworking
  • Regola il termostato a non più di 18°C
  • Riscalda gli ambienti in modo sostenibile
  • Evita fuochi all’aperto
  • Riduci le emissioni agricole
  • Promuovi la vegetazione urbana
  • Controlla la tua impronta ecologica
  • Unisciti a noi per rendere Padova e provincia più green, partecipa alle domeniche ecologiche