mercoledì, 28 Febbraio 2024
 
HomeAttualitàPrimavera di relax e benessere: al Millepini di Montegrotto arte, sport ed...

Primavera di relax e benessere: al Millepini di Montegrotto arte, sport ed enogastronomia al connubio con le terme

Tempo di lettura: 4 minuti circa

A venire incontro a tutti con le sue numerose proposte è l’Hotel Millepini di Montegrotto Terme, che offre tantissime opportunità e tantissimi appuntamenti anche per il mese di marzo

Il mese di marzo è il mese della rinascita. La primavera si fa più vicina e le temperature incominciano a rialzarsi. E’ il momento perfetto per dedicare delle giornate al benessere fisico e al relax. Trekking, tour in bici e mountain bike, gite fuori porta: sono solo alcune delle attività che è possibile svolgere in questo periodo. E – perchè no? – magari anche un rilassante soggiorno alle terme.

A venire incontro a tutti con le sue numerose proposte è l’Hotel Millepini di Montegrotto Terme, che offre tantissime opportunità e tantissimi appuntamenti anche per il mese di marzo.

Tra arte e piscine termali

Fra le proposte dell’Hotel Millepini spicca il connubio tra cultura e benessere, con tanti appuntamenti tra le Terme Euganee e Padova.

Si incomincerà il 3 marzo con una visita nella città di Padova, una città che incanta e affascina con il suo intrigante passato e i suoi segreti insondabili. Un viaggio indimenticabile nel tempo, attraverso storie e misteri che hanno plasmato la storia di questa meravigliosa città.

Si potranno scoprire i segreti del celebre caffettiere Pedrocchi, un personaggio eccentrico e astuto che nell’800 diede vita misteriosamente a “il caffè più bello del mondo”. Ma non è tutto: spazio sarà dato anche al mistero del Castello del Catajo, dove il fantasma di Lucrezia degli Obizzi, protagonista di un giallo efferato del ‘600, sembra ancora vagare. Insieme, si passeggerà poi dal cuore del centro storico fino al suggestivo Prato della Valle, svelando angoli nascosti della città. Tra questi, la Stamperia Salmin, dove una lettera di Galileo divenne il libro più piccolo del mondo. Per non dimenticare il misterioso “Ponte della morte”, dove forse si dovrà fuggire all’inseguimento di campane funebri che non hanno mai suonato.

Il 3 marzo e il 17 marzo, alle ore 14, si terrà il tour esclusivo guidato nella “Padova di Galileo e il Teatro Anatomico più antico al Mondo”.

Il 10 e il 24 marzo, tour guidato esclusivo nella Padova sotterranea e archeologica, con tappe all’Università, al Pedrocchi, in Piazza della Frutta, in via Roma, in via Umberto I e a Prato della Valle.

Infine, il 21 marzo si parte con la crociera in barca che condurrà a Venezia lungo uno dei percorsi fluviali più affascinanti d’Italia, esplorando la magia e la bellezza della Riviera del Brenta in un’avventura indimenticabile.

Sport e piscine termali

Un parco giochi all’aperto attende i visitatori ad Abano e a Montegrotto Terme: questa è la zona perfetta per chi ama passeggiare, fare corsi o praticare nordic walking, specialmente nel mese di marzo, quando l’aria è pervasa dai profumi della fioritura di mimose e mandorli. Queste attività permettono di godere appieno della bellezza naturale circostante.

Le camminate organizzate dall’Hotel Millepini di Montegrotto Terme offrono l’opportunità di esplorare il territorio a cavallo, permettendo di scoprire ulteriori sfaccettature dei Colli Euganei. Ma si potrà anche percorrere una pista ciclabile lunga ben 70 chilometri, ideale per chi ama muoversi in bicicletta e desidera ammirare paesaggi mozzafiato lungo il percorso. Inoltre, chi desidera praticare il golf troverà campi immersi nel verde, circondati dalla bellezza dei Colli Euganei, offrendo un’esperienza unica e rilassante.

Il 2 marzo sarà dunque tempo di una gita in bici tra colli, canali e ville venete, con le visite ai seguenti punti di interesse: Canale Battaglia e Bisatto, Villa Emo di Rivella, città murata di Monselice, borgo fluviale di Marendole, città murata di Este, Villa Contarini Venier, Abbazia di Praglia, Villa Draghi e il castello del Catajo.

L’8 marzo sarà poi tempo di festeggiare la Festa della donna con la “yoga e campane tibetane exeperience”. L’esperienza si ripeterà anche il 23 marzo.

Il 9 marzo arriverà il momento dell’immersione y-40 con i video subaquei per sub.

Il 10 marzo sarà la volta del trekking sul nuovo cammino sui Colli Berici ed Euganei da Vicenza a Padova. La seconda tappa andrà invece da Lumignano a Mossano con visita alla Valle dei Mulini e la Grotta di San Bernardino.

Il 19 marzo si festeggerà la Festa del papà in mountain bike, affrontando il Sentiero dei 7 guadi, raggiungibile dal paesino di Valsanzibio che si sviluppa su comoda e larga sterrata, una delle salite più classiche per raggiungere via Scalette. Da lì si potrà facilmente raggiungere la Pianora e Arquà Petrarca. Dopo la visita del Borgo del Poeta, uno dei Borghi più Belli d’Italia, il percorso proseguirà lungo la dorsale del Monte Fasolo che offre un panorama bellissimo. Da lì fino alla Villa Beatrice e seguendo strade secondarie poco trafficate in discesa e poi in salita, si raggiungerà Faedo, piccolo abitato posto sotto la cima più alta degli Euganei, il monte Venda.

Il 22 marzo e il 24 marzo una nuova immersione Y-40 con il workshop Mouthill con Giovanni Bianco.

Enogastronomia e piscine termali

Ma se c’è un’altra cosa per la quale il territorio del Veneto è molto noto quella riguarda il cibo e il buon vino.

A marzo si terranno tour guidati a piedi a Padova, con degustazione di vini con un sommelier e conoscere i sapori e profumi dei vini veneti e diventare dei veri esperti di Spritz, gustando 2 versioni diverse dello stesso cocktail in due luoghi unici.

Ma marzo sarà anche tempo di degustazioni in bicicletta o a piedi anche nei Colli Euganei, dove si potranno scoprire i segreti delle cantine locali.

 
 
 

Le più lette